Kaltenborn: "Non è stata solo colpa del motore Ferrari"

La team principal della Sauber ammette anche le debolezze del telaio della monoposto svizzera

Kaltenborn:

Monisha Kalterborn per la prima volta ammette le colpe della Sauber: la squadra svizzera ha concluso nel 2014 la peggiore stagione della sua storia, finendo decima nel mondiale Costruttori senza alcun punto iridato in classifica, come mai era successo in passato nei 22 anni di storia del team di Hinwill

Nel corso della stagione la team principal non ha nascosto le carenze della power-unit Ferrari, ma ad Autosport che l'ha intervistata ha ammesso anche gravi carenze di telaio.  

“Ora a stagione finita, posso dire che non ci aspettavamo di finire il campionato senza nemmeno un punto nelle classifiche piloti e Costruttori. Il pacchetto di telaio e power unit non si è rivelato sufficientemente competitivo: la lezione del 2014 ci servirà per il futuro, visto che in passato abbiamo fatto monoposto migliori e siamo certi di poter recuperare la competitività che avevamo nelle scorse stagioni. Abbiamo l’esperienza e gli strumenti necessari per farlo, anche se ci servono nuovi finanziamenti per lo sviluppo della monoposto e siamo alla ricerca di nuovi sponsor".

La Kaltenborn è fiduciosa che la power-unit Ferrari possa essere più competitiva nel 2015 avvicinandosi a quella della Mercedes che resterà la grande favorita. La Sauber farà affidamento su una coppia di piloti tutta nuova: al posto di Adrian Sutil e Esteban Gutierrez ci saranno Felipe Nasr e Marcus Ericsson.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Marcus Ericsson , Felipe Nasr
Articolo di tipo Ultime notizie