La Ferrari cambia volto: scarichi, sfoghi e fondo

La Ferrari cambia volto: scarichi, sfoghi e fondo

Sulla F138 è iniziato il lavoro di sviluppo: emergono piccoli problemi di raffreddamento?

La Ferrari ha finito il lavoro di acquisizione dei dati della F138 per verificare se i valori della macchina questa volta quadrano con quelli della galleria del vento di Colonia e ha iniziato le prove aerodinamiche. Felipe Massa, che è il pilota incaricato a sgrezzare la Rossa, non cerca i tempi, ma è chiamato ad effettuare un capillare lavoro di analisi delle singole parti della monoposto. La F138 sta cambiando gradualmente volto: i tecnici del Cavallino hanno montato un terminale di scarico diverso da quello standard della presentazione e la nuova soluzione è in una forma bi-stadio: c'è un separatore di flussi lungo il condotto Coanda che potrebbe far discutere, proprio come la pinnetta vista in precedenza sulla Caterham. Sulla Ferrari è stato montato anche un fondo diverso e, soprattutto, sono comparse delle feritoie ai lati dell'abitacolo per favorire l'evacuazione dell'aria calda dalle pance: questa soluzione di solito viene adottata sui circuiti più caldi (come potrebbe essere la Malesia) e, quindi, stupisce che sia stata adottata a Jerez dove il tempo è bello, splende il sole, ma le temperature sono quelle invernali. L'impressione è che ci sia da ottimizzare l'impianto di raffreddamento in funzione delle modifiche che sono state apportate alle pance e ai radiatori rispetto alla F2012. Foto Effe 1 Tech

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie