Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera
Prove Libere
Formula 1 GP dell'Arabia Saudita

F1 | Jeddah, Libere 3: Verstappen strabilia, le Ferrari no

L'olandese è arrivato a due decimi dalla pole dello scorso anno nell'ultimo turno di prove libere del GP dell'Arabia Saudita: l'olandese ha rifilato sei decimi a Parez. Dietro alle due Red Bull sono spuntate le due Aston Martin con Alonso davanti a Stroll. Le "verdone" precedono la Mercedes di Hamilton che è seguita dalle McLaren di Norris e Piastri. Leclerc con una Ferrari ancora sgonfia di motore è sesto, mentre Sainz è solo decimo.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB19

Le Red Bull fanno uno sport a parte. E Max Verstappen ci tiene a sottolineare che è lui il fuoriclasse: l'asso olandese, dopo aver lavorato con la mescola hard in funzione della gara, è passato alla soft stampando un 1'28"485 che resta la migliore prestazione nella terza sessione di prove libere del GP dell'Arabia Saudita. Max, senza cercare il limite, è arrivato a 285 millesimi dalla pole position dello scorso anno, risultando 1"3 più rapido rispetto alla FP3 del 2022.

La crescita prestazionale di queste F1 è impressionante, anche se la grande differenza la fa il bi-camione del mondo, perché il più "umano" Sergio Perez non buca l'1'29" e si ferma a oltre sei decimi dal suo capitano. Quanto basta per tenere a distanza le Aston Martin che consolidando il ruolo di seconda forza: Fernando Alonso con 1'29"483 riesce a limitare il distacco da Max a poco meno di un secondo, mentre Lance Stroll è solo 26 millesimi dietro all'asturiano, segno che le "verdone" possono ambire a una bella qualifica.

Molte squadre usano due giri di riscaldamento delle gomme rosse, generando i rischi del traffico su una pista come quella di Jeddah che ha molti punti ciechi: ne sa qualcosa Lando Norris che si è trovato la RB19 di Verstappen in un punto molto pericolos. Max si è subito scusato con l'inglese, mentre via radio si lamentava con gli ingegneri del muretto che non lo hanno avvisato per tempo.

La qualifica sarà molto complicata, specie in Q1 con le venti monoposto in pista tutte insieme. Speriamo bene...

La Mercedes continua a soffrire con Lewis Hamilton quinto con la W14: questa volta il sette volte campione dle mondo ha fatto meglio di George Russell che ha chiuso 11esimo, rinunciando a un tentativo per il traffico. La freccia nera resta a un secondo e riesce a fare meglio della Ferrari.

Charles Leclerc è sesto a 1"1: il monegasco ha dedicato buon a parte della sessione a verificare le modifiche di set-up che sono state studiate al simulatore nella notte con le gomme medie. Anche Carlos Sainz ha eseguito un programma analogo che prevedev un mini-long run con benzina. I due piloti del Cavallino, insomma, non hanno avuto la possibilità di preparare un vero giro da qualifica se non all'ultimo. E per giunta hanno fatto un run con le soft con il motore ancora sgonfio. Non è il modo di approcciare le qualifiche su un tracciato cittadino molto infido, con i muretti molto vicini e altissime velocità massime. Non si deve tirare troppo la corda.

Sainz, quindi, non è andato oltre un mediocre decimo tempo: ma non dovrebbe essereil madrileno a puntare alla pole position, con Charles relegato più indietro da dieci posizioni da scontare nella griglia di partenza di domani.

La McLaren ha dato un segno di risveglio piazzando Lando Norris, settimo e Oscar Piastri, ottavo: i due sono separati da un batter di ciglia, segno che sono arrivati al limite della MCL60 che non è entusiasmante.

Ci si aspettava di più da Pierre Gasly nono con l'Alpine: il francese ha ottenuto il suo tempo piuttosto presto per dedicarsi poi a un long run. Stessa sorte che è toccata a Esteban Ocon che ha chiuso con l'altra A523 al 14esimo posto.

Guanyu Zhou con l'Alfa Romeo è 12esimo: il cinese sta facendo un lavoro più proficuo di quello svolto da Valtteri Bottas solo 18esimo con l'altra C43. Nico Hulkenberg conferma di essere un pilota adatto al giro secco e con la Haas è 13esimo, mentre Kevin Magnussen non a suo agio con la messa a punto della sua VF-23 è 17esimo a due decimi dal tedesco.

Le Williams si difendono come possono con Alexander Albon 15esimo seguito dall'americano Sargeat, per niente in sudditanza psicologica con il compagno di squadra più esperto. Male l'AlphaTauri: Yuki Tsunoda è 19esimo, mentre non ha preso parte alla sessione Nyck De Vries. L'olandese ha dovuto rinunciare all'ultimo turno di libere a causa di un problema alla power unit Honda che ha richiesto la sostituzione del motore a causa di alcuni parametri anomali che hanno obbligato la squadra di Faenza a intervenire. I meccanici stanno lavorando sodo per permettere al frisone di essere protagonista nelle qualifiche.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Netherlands Max Verstappen
Red Bull 20 1'28.485 251.188
2 Mexico Sergio Pérez Mendoza
Red Bull 15 1'29.098 0.613 0.613 249.460
3 Spain Fernando Alonso
Aston Martin 21 1'29.483 0.998 0.385 248.386
4 Canada Lance Stroll
Aston Martin 21 1'29.509 1.024 0.026 248.314
5 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton
Mercedes 18 1'29.568 1.083 0.059 248.151
6 Monaco Charles Leclerc
Ferrari 16 1'29.588 1.103 0.020 248.095
7 United Kingdom Lando Norris
McLaren 18 1'29.690 1.205 0.102 247.813
8 Australia Oscar Piastri
McLaren 23 1'29.698 1.213 0.008 247.791
9 France Pierre Gasly
Alpine 19 1'29.701 1.216 0.003 247.783
10 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro
Ferrari 16 1'29.761 1.276 0.060 247.617
11 United Kingdom George Russell
Mercedes 19 1'29.811 1.326 0.050 247.479
12 China Guan Yu Zhou
Alfa Romeo 21 1'29.917 1.432 0.106 247.187
13 Germany Nicolas Hülkenberg
Haas 19 1'29.933 1.448 0.016 247.143
14 France Esteban Ocon
Alpine 19 1'29.953 1.468 0.020 247.089
15 Thailand Alexander Albon
Williams 18 1'29.983 1.498 0.030 247.006
16 United States Logan Sargeant
Williams 18 1'30.035 1.550 0.052 246.863
17 Denmark Kevin Magnussen
Haas 15 1'30.131 1.646 0.096 246.601
18 Finland Valtteri Bottas
Alfa Romeo 20 1'30.317 1.832 0.186 246.093
19 Japan Yuki Tsunoda
AlphaTauri 20 1'30.797 2.312 0.480 244.792
20 Netherlands Nyck De Vries
AlphaTauri 0

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente LIVE Formula 1 | Gran Premio dell'Arabia Saudita, Libere 3
Articolo successivo LIVE Formula 1 | Gran Premio dell'Arabia Saudita, Qualifiche

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera