Todt: "La Ferrari deve fare un salto in alto"

Il presidente della FIA a Treviso per una premiazione elogia Ecclestone e dà la carica alla Pirelli

Todt:
Non voleva parlare di Formula 1 in un evento organizzato a Treviso per premiare i piloti vincitori dei campionati FIA organizzati dalla Zona Europa Centrale, ma poi Jean Todt ha ceduto alle insistenze dei giornalisti: "Mi auguro che la Ferrari faccia un bel lavoro, come del resto ha sempre fatto in questi ultimi anni. Da tanti anni la squadra di Maranello è tra le prime tre della classifica piloti e Costruttori, dunque ha sempre raggiunto un buon risultato. Adesso tocca a loro fare un salto ancora più in alto". La F.1 sta spostando il suo asse sempre più verso l'Estremo Oriente... "Nella vita riescono solo quelli che si danno da fare e sudano. Mi auguro che l'Europa continui a sudare per rimanere ai vertici, non solo nell'automobilismo. Auguro a Bernie Ecclestone di rimanere al suo posto ancora tanti anni. L'ho visto lunedì: è in grande forma, giovane, motivato. E poi perchè parliamo del dopo Ecclestone? Piuttosto concentriamoci sul presente". Il presidente FIA non si è sbilanciato sul tema delle gomme: "Leggo un sacco di proposte. Se dovessimo commentare tutto quello che esce, dovremmo stare qui fino a domani. La realtà è che abbiamo parlato delle gomme, ma il regolamento non cambierà l'anno prossimo. Ci saranno dei test in Bahrein in settimana: mi auguro si possa lavorare bene per sviluppare le giuste soluzioni. Sono convinto che la Pirelli abbia tutte capacità per farlo".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie