Alesi fermato in Germania per eccesso di velocità

Alesi fermato in Germania per eccesso di velocità

L'ex pilota di F.1 andata ai 140 Km/h su una strada in cui il limite di velocità è fissato a 80 Km/h

Jean Alesi si è visto togliere la patente un paio di giorni fa dopo esser stato inseguito e poi fermato dalla polizia locale in Germania per eccesso di velocità.

L'ex pilota francese di Formula 1 ha infatti superato i limiti consentiti di ben 60 chilometri orari. Jean si stava recando da Avignone a Hockenheim alla velocità di 140 km/h (a fronte degli 80 consentiti) per un test che il figlio Giuliano avrebbe dovuto svolgere sulla pista tedesca al volante di una monoposto di Formula Renault. 

La polizia, una volta ricevuta la comnicazione via radio dal centro di controllo autostradale, ha individuato, inseguito e fermato Alesi. Quest'ultimo, per tentare di evitare il ritiro della patente, avrebbe affermato: "Ero già in acchina da un paio d'ore e stavo andando da Avignone a Hockenheim, perché mio figlio ha un test su una Formula Renault".

Nonostante la giustificazione del francese dalle origini siciliane, la pattuglia lo ha sanzionato e non potrà guidare in Germania per i prossimi due mesi. Jean, pagando una multa di 1.000 euro, ha potuto comunque proseguire per raggiungere l'autodromo e permettere al figlio di eseguire il test previsto. 

Un caso analogo era già avvenuto nel 2003, con Alesi lanciato ai 181 chilometri orari su una strada svizzera, dove però il limite consentito era posto a 130 Km/h. In quell'occasione Jean se la cavò con una multa altrettanto salata: 750 euro.  

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jean Alesi
Articolo di tipo Ultime notizie