F1, Istanbul, Libere 1: Hamilton svetta, Leclerc subito terzo

Lewis monta il quarto motore sulla sua Mercedes ed è subito il più veloce nella prima sessione di prove libere del GP della Turchia. Il campione del mondo ha rifilato oltre quattro decimi a Verstappen con la Red Bull bianca nella livrea celebrativa in onore della Honda. L'olandese è incalzato da un'ottima Ferrari che ha messo Leclerc al terzo posto e Sainz al quinto.

F1, Istanbul, Libere 1: Hamilton svetta, Leclerc subito terzo

La prognosi del motore è stata sciolta: Lewis Hamilton ha sostituito il motore endotermico prima di scendere in pista a Istanbul nella sessione di prove libere che apre il weekend del GP della Turchia nel quale dovrà scattare dieci posizioni più indietro per l'inevitabile penalizzazione che scatta montando il motore 4. Il sette volte campione del mondo, allora, ha voluto segnare il passo con l'unità fresca e ha colto un ottimo 1'24"178 con le gomme soft.

Il tracciato di Istanbul, dopo la drastica idro pulitura del fondo, ha offerto una pista con molto più grip rispetto allo scorso anno, tanto che abbiamo assistito a un miglioramento di quattro secondi sul giro rispetto alla migliore prestazione dello scorso anno ottenuta in FP2. I team hanno lavorato con le mescole più morbide, temendo che le qualifiche e la gara possano essere bagnate.

Alle spalle di Hamilton si è subito portato lo sfidante per il mondiale, Max Verstappen. L'olandese è arrivato a 425 millesimi, ma non ha mai dato la sensazione di aver cercato la massima prestazione nel giro secco. Max, con la RB16B ricolorata con una livrea celebrativa in omaggio alla Honda, ha tenuto a distanza di appena 51 millesimi la Ferrari SF21 di Charles Leclerc. Il monegasco è riuscito a infilarsi fra i top team precedendo con la Rossa Valtteri Bottas quarto con l'altra freccia nera.

La Ferrari ha avuto un buon riscontro fin dai primi giri: i due piloti si sono lamentati del sottosterzo e poi, dopo aver aumentato il carico alare anteriore, sono parsi a loro agio. Carlos Sainz è quinto a soli 18 millesimi dal finlandese con la nuova PU4 montata con un GP di ritardo rispetto a Charles Leclerc.

Il madrileno, quindi, scivolerà all'ultima fila della griglia, ma nel frattempo sta raccogliendo informazioni importanti. Carlos ha iniziato il turno con il vistoso rastello di sensori nel posteriore (è il castello che si era visto l'anno scorso ad Abu Dhabi) per raccogliere dei dati aerodinamici che saranno utili anche alla monoposto del prossimo anno per la messa a punto del simulatore nuovo.

La Ferrari ha mostrato anche un buon passo gara dietro al leader Hamilton. Dietro a Sainz spunta Esteban Ocon con l'Alpine che ha fatto molto bene con un treno di Hard prima di passare alle morbide. Il francese si è messo alle spalle Lando Norris con la McLaren, ma sappiamo che la squadra di Woking si copre nelle libere del venerdì per cui non crediamo che sia la reale posizione della MCL35 M.

La top 10 è completata da Pierre Gasly con l'AlphaTauri, ottavo, da Fernando Alonso nono con l'Alpine davanti a un Sergio Perez che continua a fare esperimenti per Verstappen, ma prende i canonici otto decimi dal compagno di squadra.

George Russell è 11esimo con la Williams e precede Daniel Ricciardo con la seconda "papaya". Sebastian Vettel che ha usato ben due Torri Eiffel sull'ala anteriore per raccogliere un sacco di dati aerodinamici sulla sua "verdona" ha fatto nettamente meglio di Lance Stroll, poleman l'anno scorso: il canadese è solo 17esimo.

Positivo Antonio Giovinazzi che ha portato l'Alfa Romeo al 14esimo posto, mentre Kimi Raikkonen è 16esimo anche se staccato solo di un decimo. Fra i due piloti di Hinwil c'è Nicholas Latifi con la seconda FW43B. Non ha impressionato Yuki Tsunoda con l'AlphaTauri che si è messo dietro solo le due Haas con Mick Schumacher nettamente meglio di Nikita Mazepin.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton
Mercedes 26 1'24.178 228.287
2 Netherlands Max Verstappen
Red Bull 24 1'24.603 0.425 0.425 227.140
3 Monaco Charles Leclerc
Ferrari 27 1'24.654 0.476 0.051 227.004
4 Finland Valtteri Bottas
Mercedes 28 1'24.842 0.664 0.188 226.501
5 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro
Ferrari 25 1'24.860 0.682 0.018 226.452
6 France Esteban Ocon
Alpine 30 1'24.909 0.731 0.049 226.322
7 United Kingdom Lando Norris
McLaren 26 1'25.347 1.169 0.438 225.160
8 France Pierre Gasly
AlphaTauri 30 1'25.382 1.204 0.035 225.068
9 Spain Fernando Alonso
Alpine 26 1'25.383 1.205 0.001 225.065
10 Mexico Sergio Pérez Mendoza
Red Bull 24 1'25.459 1.281 0.076 224.865
11 United Kingdom George Russell
Williams 25 1'25.685 1.507 0.226 224.272
12 Australia Daniel Ricciardo
McLaren 26 1'25.750 1.572 0.065 224.102
13 Germany Sebastian Vettel
Aston Martin 26 1'25.810 1.632 0.060 223.945
14 Italy Antonio Maria Giovinazzi
Alfa Romeo 24 1'25.813 1.635 0.003 223.938
15 Canada Nicholas Latifi
Williams 28 1'25.863 1.685 0.050 223.807
16 Finland Kimi-Matias Räikkönen
Alfa Romeo 24 1'25.933 1.755 0.070 223.625
17 Canada Lance Stroll
Aston Martin 29 1'26.361 2.183 0.428 222.517
18 Japan Yuki Tsunoda
AlphaTauri 28 1'26.424 2.246 0.063 222.354
19 Germany Mick Schumacher
Haas 25 1'26.636 2.458 0.212 221.810
20 Russian Federation Nikita Mazepin
Haas 28 1'27.019 2.841 0.383 220.834

 

condividi
commenti
Mercedes cambia il motore di Hamilton: perde 10 posizioni in griglia

Articolo precedente

Mercedes cambia il motore di Hamilton: perde 10 posizioni in griglia

Articolo successivo

Mercedes: ecco perché non ha cambiato tutta la power unit a Hamilton

Mercedes: ecco perché non ha cambiato tutta la power unit a Hamilton
Carica i commenti