Vettel: "Non è stato facile mantenere la calma"

Il tedesco parla di una gara durissima, ma è fiero di come l'ha gestita e del suo terzo titolo

Vettel:
Sebastian Vettel ha conquistato il suo terzo titolo iridato consecutivo, impresa che in passato era riuscita solamente a Michael Schumacher e Juan Manuel Fangio (lui però, con i suoi 25 anni, è il più giovane ad averlo fatto). Riuscire nel suo intento però è stato decisamente più complicato di quanto si sarebbe aspettato: alla fine di una gara travagliata, infatti, si è dovuto accontentare del sesto posto, che però gli è bastato per tenere a 3 punti di distanza Fernando Alonso, che invece aveva tagliato il traguardo in seconda posizione. Una corsa che si è messa in salita fin dai primi metri, quando Bruno Senna lo ha toccato alla curva 4, mandandolo in testacoda e danneggiando il retrotreno della sua Red Bull. Il tedesco comunque ha ammesso di essere stato anche fortunato a non aver subito danni maggiori: "E' stata una gara incredibile. Le hanno provate davvero tutte per renderci la vita difficile oggi. Non è stato un momento facile da gestire quando sono finito in testacoda alla curva 4, ma siamo stati fortunati perchè nella toccata nessuno mi ha provocato dei danni eccessivi". Nonostante tutte le difficoltà, il tre volte iridato è riuscito però a mantenere la calma. Una calma che probabilmente si è rivelata fondamente alla fine: "Probabilmente è stata la gara più dura della mia vita, ma sono riuscito a mantenere la calma e a credere in me stesso. Qualcuno ha provato anche delle manovre un po' al limite, ma noi mi sono fatto irritare o distrarre da queste, continuando a spingere fino alla fine". Da variabile considerata negativa alla vigilia, la pioggia oggi si è trasformata in un'alleata: "Tutti dicevano che in caso di pioggia le cose sarebbero state più difficili per noi, forse anche per metterci un po' di pressione. Oggi però penso che abbiamo dimostrato che per noi non fa differenza. Anzi, forse la pioggia ci ha aiutato, perchè con l'asciutto non credo che all'inizio sarei risalito così velocemente fino al quinto posto, giusto dietro a Fernando". Anche perchè con la pista asciutta la sua RB8 stava iniziando a risentire maggiormente dei danni riportati all'inizio: "Fortunatamente l'ala davanti era rimasta intatta nell'incidente, ma quando la pista ha iniziato ad asciugarsi non avevamo il passo per stare con i primi. E' stato molto difficile quindi mantenere la calma, ma è anche per farlo che ho continuato a spingere fino alla fine".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie