Raikkonen: "Il cancello chiuso in passato era aperto"

Così Kimi giustifica la sua escursione nella strada di servizio dell'ultima curva

Raikkonen:
Nonostante una gara decisamente poco esaltante, nella quale non è riuscito ad andare oltre al decimo posto, Kimi Raikkonen ha chiuso la stagione 2012 al terzo posto nella classifica iridata. Pur essendo un risultato inatteso ad inizio stagione e quindi sicuramente da celebrare, nel dopo gara il pilota della Lotus è stato interrogato soprattutto su un evento particolarmente strano che ha caratterizzato il suo Gp del Brasile. Nel corso del 52esimo giro, infatti, "Iceman" è arrivato lunghissimo all'ultima curva e si è infilato con decisione in una strada di servizio. Una voltà al di là delle protezioni ha proseguito con convinzione lungo questa strada, salvo poi trovarsi davanti un cancello chiuso e dover fare inversione per tornare in pista da dove era arrivato. Kimi però ci ha tenuto a precisare di aver preso quella direzione sapendo dell'esistenza di quella strada, che in passato riconduceva in pista senza ostacoli: "È stata una gara intensa e non avevamo il ritmo che volevamo. Ma sono successo tante cose particolari: al 52esimo giro sono andato lungo all'ultima curva perchè non vedevo bene a causa della visiera appannata. A quel punto ho deciso di prendere una strada di servizio di cui conoscevo già l'esistenza essendoci finito nel 2001. In quell'occasione il cancello che riporta in pista era aperto, oggi invece era chiuso: l'anno prossimo chiederò che venga riaperto!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen
Articolo di tipo Ultime notizie