Vettel: "Uno dei giorni più belli della mia vita"

Il tedesco della Red Bull è fiero di aver raggiunto una leggenda della Formula 1 come Prost

Vettel:
Solitamente molto determinato e freddo, oggi Sebastian Vettel è parso davvero emozionato quando è salito sul podio del Gp dell'India, dove ha celebrato la sua decima vittoria stagionale, ma soprattutto il suo quarto titolo iridato. Una conquista che lo rende uno dei più grandi di sempre: solo Michael Schumacher e Juan Manuel Fangio ne hanno vinti più di lui ed ora può guardare alla pari Alain Prost. E' quasi normale quindi che il pilota della Red Bull fosse quasi senza parole quando ha dovuto rispondere alle domande di David Coulthard subito dopo la premiazione: "Per prima cosa vorrei ringraziare il pubblico, perchè oggi ci ha riservato una bellissima accoglienza ed è un peccato che non torneremo a correre qui l'anno prossimo. Sono davvero senza parole, ero vuoto quando ho attraversato la linea del traguardo. Questo è veramente uno dei quei momenti in cui pensi a qualcosa da dire, ma non ti viene in mente davvero nulla". Inevitabile il ringraziamento per la sua squadra, che a sua volta ha celebrato la vittoria del Costruttori in India: "E' stata una stagione fenomenale, perchè lo spirito all'interno del team, che mi basta sentire la voce del mio ingegnere per sentirmi ancora più forte. E' sempre un piacere salire in macchina e sapere di farlo per questi ragazzi. La nostra vettura è stata fenomenale oggi, ma lo è stata per l'intera stagione, quindi non potrei davvero chiedere di più". Subito dopo aver tagliato il traguardo, Seb ha stupito tutti esibendosi con dei "donuts". Ecco il suo racconto di questo momento di puro spettacolo: "Il mio ingegnere mi aveva chiesto di rientrare ai box seguendo la solita procedura, ma io gli ho detto: "Rocky, mi dispiace, stavolta no!". Ho visto tanta gente sugli spalti e mi sono sentito di celebrare così la vittoria. Di solito non ci viene concesso, ma ho sentito che era la cosa giusta da fare in questo momento". Poi il tedesco ha voluto chiarire che questa stagione è stata molto più tosta di quanto possa essere sembrata da fuori: "Anche se dall'esterno può anche non sembrare così, sicuramente non è stata una stagione facile, quindi voglio ringraziare tutta la squadra. E' stata una stagione molto difficile anche dal punto di vista personale, perchè ho ricevuto diverse contestazioni, anche se non avevo fatto niente di sbagliato. Ma ho risposto nella maniera migliore, ovvero in pista, e mi sono guadagnato questa grande accoglienza di oggi, che è quello che tutti noi piloti sognamo. Sono molto fiero di aver raggiunto nella storia un personaggio come Prost". Infine, ha concluso provando nuovamente a parlare delle sue emozioni: "Sono travolto dalle emozioni e davvero non so cosa dire. Credo che sia uno dei giorni più belli della mia vita. Ripenso a quando ho cominciato e la Formula 1 sembrava solo un sogno lontano. Devo ringraziare tante persone che mi hanno insegnato moltissimo lungo la mia carriera, perchè è anche grazie a loro se oggi sono qui a lottare con questi piloti fortissimi, alcuni forse tra i più forti di sempre, e riuscire a batterli è davvero fantastico. Andare a caccia di record come ho fatto negli ultimi anni è davvero incredibile, anche perchè non mi sento affatto vecchio e penso di poterli migliorare ancora".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie