Alonso: "Siamo un po' indietro come performance"

Il tempo perso in mattinata non sembra preoccupare troppo il ferrarista comunque

Alonso:
Le Red Bull hanno letteralmente dominato la prima giornata di prove del Gp dell'India e in casa Ferrari si è delineato un quadro non troppo differente da quello delle ultime uscite, con anche Romain Grosjean e le Mercedes che sembrano avere qualcosa in più rispetto alle F138. In mattinata poi Fernando Alonso è stato anche costretto a fermarsi dopo appena sei giri da un problema di natura meccanica, quindi il bilancio per ora non può essere troppo esaltante. Fernando Alonso: "E’ stato un venerdì molto simile agli altri, ad eccezione di un problema di natura meccanica avuto al mattino che ha ridotto il mio tempo in pista. Fortunatamente questo non ha influito troppo sul programma, che nella prima sessione prevedeva essenzialmente di girare per riprendere confidenza con il tracciato. E’ sempre importante ritrovare il feeling con la pista e soprattutto provare le gomme, qui molto importanti. Anche se ci siamo fatti una prima idea sia del passo gara, sia del degrado degli pneumatici, dobbiamo considerare che rispetto ad oggi le condizioni della pista domenica saranno molto diverse. Qui la situazione non è molto diversa rispetto alle ultime gare, siamo un po’ indietro come performance e domani dobbiamo cercare di ottenere una buona posizione per partire bene in gara e salire sul podio". Felipe Massa: "Oggi è stata una giornata positiva, la macchina si è comportata bene e spero di concludere il weekend ancora meglio perché questo tracciato mi piace molto. Al primo giro con le Soft non sono riuscito a fare un buon tempo a causa del traffico in pista, ma sono piuttosto soddisfatto della simulazione di gara fatta nel pomeriggio, perché con le gomme medie ho completato molti giri e questo è un dato molto interessante in ottica gara. Qui il degrado non è molto alto e per questo motivo non credo che vedremo molti pit-stop, anche se dovremo fare attenzione alla gomma Soft nel primo stint di gara a causa del blistering. La squadra di riferimento è ancora la Red Bull, ma dobbiamo vedere come si comporteranno anche le altre vetture soprattutto in qualifica, perché sia Mercedes che Lotus sono molto veloci. Come sempre dovremo spingere al massimo". Pat Fry: "Un problema occorso al cambio della vettura di Fernando ha limitato a sei giri la sua presenza in pista nel turno del mattino, poi la sostituzione di alcune componenti effettuata per motivi di affidabilità ci ha permesso di recuperare il tempo perso nella seconda sessione, lavorando sull’assetto e sul bilanciamento generale della vettura. Con entrambi i piloti abbiamo cercato di adeguare il carico aerodinamico alle condizioni di aderenza offerte da questa pista, in progressivo miglioramento da qui a domenica. In previsione della gara questa giornata è stata importante per comprendere sulla lunga distanza il comportamento degli pneumatici scelti dalla Pirelli per questo tracciato. Nel solito venerdì in cui i risultati sulla carta hanno poco valore, ma possono fornire validi indizi in ottica gara, i dati raccolti sul passo sono incoraggianti. Dovremo solo fare molta attenzione al rendimento delle due mescole, a partire dalle qualifiche di domani, per individuare la strategia migliore per la gara".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie