Sticchi Damiani: "Monza certa almeno fino al 2016"

Il presidente dell'ACI ieri era presente nel paddock dell'Hungaroring

Sticchi Damiani:
Ieri nel paddock dell'Hungaroring si è visto anche Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'ACI, ma anche vice di Jean Todt in seno alla FIA. Questa è stata una buona occasione per parlare anche del futuro di Monza, visto che diverse settimane fa si era parlato di un pericolo per il futuro della gara italiana del Mondiale di Formula 1: "Ho incontrato Ecclestone a Silverstone e mi ha tranquillizzato. Mi ha detto che Monza non è a rischio fino al 2016, poi ci penseremo" ha spiegato alla Gazzetta dello Sport. In Ungheria è stato firmato anche un accordo di base per quanto riguarda il Patto della Concordia: "Penso sia un Patto della Concordia positivo, la F.1 aveva bisogno di stabilità. La FIA ne esce molto rafforzata, economicamente è un accordo migliore e i team sono contenti". Infine, sulle prossime elezioni per la presidenza FIA, Sticchi Damiani si è detto certo della conferma di Todt: "Sono suo vicepresidente non solo per amicizia, ha fatto un ottimo lavoro in questi 4 anni, sono sicuro che sarà confermato alla guida della FIA".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie