F1: il GP del Brasile rimarrà a Interlagos almeno sino al 2025

Il comune e lo stato di San Paolo hanno trovato l'intesa con Liberty Media per tenere il GP del Brasile a Interlagos per i prossimi 5 anni. La gara sarà rinominata e diverrà Gran Premio di San Paolo.

F1: il GP del Brasile rimarrà a Interlagos almeno sino al 2025

Tanto tuonò... che non piovve. Il Gran Premio del Brasile di Formula 1 non si sposterà da Interlagos a Rio de Janeiro come fortemente voluto dal presidente del Brasile Jair Bolsonaro, ma rimarrà a San Paolo per le prossime 5 stagioni.

L'annuncio è stato dato oggi dal governatore di San Paolo, Joao Doria, nel corso di una conferenza stampa tenuta qualche ora fa. Interessante la scelta del nome, perché la gara avrà il nome di Gran Premio di San Paolo.

"Sono orgoglioso di rivelare che abbiamo appena rinnovato il contratto per mantenere il Gran Premio del Brasile fino al 2025. La pista di Interlagos è stata confermata come sede per il prossimi 5 anni. Il contratto sarà firmato dal sindaco Bruno Covas e Liberty Media, società titolare dei diritti della F1".

"Questa è una grande vittoria per lo stato di San Paolo e per il Brasile. Con soddisfazione e orgoglo è una grande vittoria per San Paolo, è una vittoria per il buon senso, l'equilibrio, per il lavoro di Bruno Covas, con il sostegno del governo statale", ha confermato Doria, non senza far trapelare dalle sue parole una stoccata nei confronti del presidente del Brasile.

"Le intese con Liberty Media sono state fatte sulla base di strumenti corretti. Non abbiamo fatto speculazioni, proiezioni artificiose, non abbiamo promesso investimenti che non si potevano fare e ora Liberty annuncia ufficialmente che San Paolo ospiterà il GP del Brasile di F1".

Bruno Covas, sindaco di San Paolo che punta alla rielezione, ha anche spiegato per quale motivo la gara brasiliana cambierà nome a partire dalla prossima stagione, passando da GP del Brasile a GP di San Paolo.

"Uno dei cambiamenti che avremo sarà la denominazione dell'evento, che si chiamerà GP di San Paolo. proprio a causa dell'azione intrapresa dal comune assieme al governo. Il contratto è in fase di definizione e sarà firmato nei prossimi giorni. L'anno prossimo, il 14 novembre, si terrà il GP di San Paolo".

I promotori dell'evento brasiliano hanno anche fatto sapere che l'attuale contratto, che sarà firmato tra poco, potrà essere allungato di altri 5 anni, arrivando sino al 2030 anche se, va detto, a oggi sembra prematuro parlare di accordi che potrebbero vincolare la F1 a un luogo in un periodo così lontano.

Si spegne inoltre la competizione con Rio de Janeiro, accesa ormai da diversi mesi e supportata dal presidente del Brasile Bolsonaro. Ora, il progetto di portare la F1 a Rio, è chiaro che non possa andare avanti.

condividi
commenti
Leclerc: "Sono migliorato nella gestione delle gomme"
Articolo precedente

Leclerc: "Sono migliorato nella gestione delle gomme"

Articolo successivo

Sainz: "In Mercedes vincerebbero in tanti, ma non con Lewis!"

Sainz: "In Mercedes vincerebbero in tanti, ma non con Lewis!"
Carica i commenti