I team iniziano a temere un calendario di ben 22 Gp

I team iniziano a temere un calendario di ben 22 Gp

Ecclestone spinge in questa direzione, ma c'è la paura di un aumento insostenibile dei costi

Le squadre di Formula 1 iniziano ad avere paura di dover cominciare a confrontarsi con un calendario lungo ai limiti dell'estenuante. Con gli arrivi del Messico nella prossima stagione (ipotizzato come possibile ultimo Gp), ma anche di Azerbaigian e probabilmente anche del New Jersey nel 2016, si vocifera della possibilità di disputare ben 22 Gp.

Un soglia che in teoria si riteneva irraggiungibile, ma che in realtà non sarebbe tale. Secondo quanto riporta Auto Motor und Sport, infatti, i nuovi accordi commerciali stilati da Bernie Ecclestone prevedono un tetto di 22 Gp e non di 20 come nel vecchio Patto della Concordia.

In tal senso le squadra avrebbero già dato il via a degli studi approfonditi, per capire quanto sarebbe grande l'aumento di costi, oltre ovviamente a quello di stress per il personale addetto in pista. La cosa curiosa è che pare che da questi sia emerso che il valore limite raggiungibile sia quello dei 21 Gp, oltre il quale il Circus potrebbe anche rischiare di implodere su se stesso.

C'è da scommettere, dunque, che anche questo sarà uno dei temi su cui ruoteranno le discussioni sul futuro della Formula 1.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie