F1 Hungaroring, Libere 2: Gasly prima della pioggia

condividi
commenti
F1 Hungaroring, Libere 2: Gasly prima della pioggia
Di:
2 ago 2019, 14:34

La seconda sessione di prove libere del GP d'Ungheria è stata condizionata dalla pista bagnata e i tempi riflettono le prestazioni dei primi minuti: due Red Bull davanti a alle due Mercedes, con le Ferrari molto staccate con Leclerc settimo e Vettel tredicesimo.

La pioggierella ha condizionato pesantemente la seconda sessione di prove libere del GP d'Ungheria: i team non sono riusciti né a provare il giro secco, né la simulazione di long run, per cui domani, quando tornerà il sole, sarà un vero terno al lotto azzeccare il set up per le qualifiche, preannunciando un altro Gran Premio interessante.

I tempi non sono affatto indicativi con Pierre Gasly davanti a tutti con la Red Bull: il francese ha iniziato la sessione con le gomme Soft e ha ottenuto un 1'17"854 che è stato più veloce di appena 55 millesimi di secondo sul compagno di squadra Max Verstappen che disponeva di pneumatici Medi.

Leggi anche:

Dietro alle due Red Bull che, comunque, confermano il buon momento delle RB15, ci sono le due Mercedes: Lewis Hamilton ha stupito con la W10 capace di 1'17"995 con mescola Hard che dà la misura di quale può essere il potenziale della freccia d'argento.

Valtteri Bottas ha chiuso con 1'18"184 calzata con gomme "gialle": il finlandese nelle prime tornate ha verificato che la sua Mercedes funzionasse a dovere visto che fra un turno e l'altro gli hanno sostituito la power unit precauzionalmente dopo un problema riscontrato in telemetria che ha scatenato l'allarme nel box della squadra di Brackley.

Va ricordato che i meccanici di Lewis Hamilton hanno lavorato una decina di minuti per risolvere un problema ai freni, ma poi il penta-campione ha preferito non prendere rischi sul bagnato. La quinta prestazione è stata colta da Daniel Ricciardo con la Renault che ha preceduto di un decimo l'Alfa Romeo di Kimi Raikkonen.

Il finlandese la C38 l'ha messa davanti alla Ferrari di Charles Leclerc che non aveva ancora tentato un giro secco senza problemi di bilanciamento: il monegasco ha Nico Hulkenberg ad appena 40 millesimi con la seconda Renault, mentre Antonio Giovinazzi con l'altra vettura di Hinwil ha tenuto dietro Daniil Kvyat con la Toro Rosso.

Alexander Albon non ha un tempo: il pilota anglo-thailandese al suo secondo giro, dopo appena cinque minuti, ha perso il controllo all'ultima curva con la Toro Rosso dopo aver toccato l'erba posta all'esterno con la gomma posteriore sinistra.

La STR14 ha perso aderenza andando in sovrasterzo e Alexander è andato a sbattere contro le barriere, urtandole con le gomme del lato sinistro. Il pilota è uscito con i suoi mezzi dall'abitacolo, ma la monoposto è parsa molto danneggiata per cui Alexander non ha più potuto tornare in pista. Si teme un danno alla trasmissione della Toro Rosso.

E Sebastian Vettel? E' 13esimo dietro alle due Haas di Romain Grosjean e Kevin Magnussen: il quattro volte campione del mondo non ha fatto in tempo a entrare in partita facendo fatica a mandare in temperatura le gomme anteriori. Negli ultimi 20 minuti molti piloti hanno girato sul bagnato con Valtteri Bottas che è risultato il più veloce girando sul passo dell'1'32". Almeno hanno fatto un po' di spettacolo per il pubblico...

Cla Pilota Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 France Pierre Gasly 16 1'17.854     202.579
2 Netherlands Max Verstappen 12 1'17.909 0.055 0.055 202.436
3 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton 15 1'17.995 0.141 0.086 202.212
4 Finland Valtteri Bottas 18 1'18.184 0.330 0.189 201.724
5 Australia Daniel Ricciardo 13 1'18.597 0.743 0.413 200.664
6 Finland Kimi-Matias Räikkönen 25 1'18.682 0.828 0.085 200.447
7 Monaco Charles Leclerc 21 1'18.852 0.998 0.170 200.015
8 Germany Nicolas Hülkenberg 14 1'18.892 1.038 0.040 199.913
9 Italy Antonio Maria Giovinazzi 25 1'18.909 1.055 0.017 199.870
10 Russian Federation Daniil Kvyat 22 1'18.957 1.103 0.048 199.749
11 France Romain Grosjean 19 1'19.149 1.295 0.192 199.264
12 Denmark Kevin Magnussen 21 1'19.178 1.324 0.029 199.191
13 Germany Sebastian Vettel 24 1'19.254 1.400 0.076 199.000
14 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro 22 1'19.398 1.544 0.144 198.639
15 Mexico Sergio Pérez Mendoza 13 1'19.721 1.867 0.323 197.834
16 Canada Lance Stroll 14 1'19.774 1.920 0.053 197.703
17 United Kingdom George Russell 14 1'19.889 2.035 0.115 197.418
18 United Kingdom Lando Norris 6 1'20.401 2.547 0.512 196.161
19 Poland Robert Kubica 15 1'20.439 2.585 0.038 196.069
20 Thailand Alexander Albon 2        

 

 

Alfa Romeo: l'appello di Hockenheim sarà discusso il 24 settembre

Articolo precedente

Alfa Romeo: l'appello di Hockenheim sarà discusso il 24 settembre

Articolo successivo

Gasly cauto: "Sessioni utili, ma il meteo rende tutto imprevedibile"

Gasly cauto: "Sessioni utili, ma il meteo rende tutto imprevedibile"
Carica i commenti