Hamilton non si vede come un contendente al titolo

Hamilton non si vede come un contendente al titolo

Il britannico però vuole fortemente la prima vittoria con i colori della Mercedes

Dopo che la Mercedes è stata costretta a saltare i test di Silverstone per squalifica (relativa al test che la squadra di Brackley effettuò a Barcellona dopo il Gp di Spagna), senza avere modo quindi di provare le nuove gomme che la Pirelli introdurrà in Ungheria, era quasi inevitabile che Lewis Hamilton aprisse la sua chiacchierata in conferenza stampa a Budapest parlando degli pneumatici e della loro gestione. "Sarà sicuramente un weekend difficile per il caldo, anche se le condizioni sono uguali per tutti. Dobbiamo cercare di capire le gomme, perchè diverse squadre riescono a gestirle meglio di noi: questo ci servirà a migliorare il passo di gara. Partecipare ai test ci avrebbe aiutato a settare la vettura con le nuove gomme, ma cercheremo di scoprirle nel corso weekend e non ho dubbi che riusciremo a recuperare il tempo perduto" ha detto Lewis. Poi parlando della parte rimanente del campionato, l'ex iridato ha detto piuttosto chiaramente di non sentirsi uno di coloro che devono ambire al titolo, ma di avere sicuramente intenzione di andare a caccia del suo primo successo griffato con i colori della Mercedes. "Non mi vedo come un contendente al titolo. Siamo secondi tra i costruttori e nessuno lo pensava all'inizio dell'anno. Vogliamo altre vittorie, ma sono comunque contento di come sta andando, soprattutto in confronto a quanto fatto dal team nel 2012" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie