Horner risponde a Brawn: "Pena troppo lieve"

Secondo il team principal della Red Bull non sarà un buon deterrente per le violazioni del codice sportivo

Horner risponde a Brawn:
E' passato al contrattacco Christian Horner: dopo aver detto di accettare il verdetto del Tribunale Internazionale FIA in merito al test effettuato dalla Mercedes a Barcellona in un comunicato ufficiale, il team principal della Red Bull ha concesso una breve intervista alla Reuters, spiegando che secondo lui la pena comminata alla squadra di Brackley (dovrà saltare i Rookie Test di Silverstone oltre ad aver preso una reprimenda) è troppo lieve. "Quello che ha creato un po' di confusione è l'indulgenza della pena. Il problema è che la pena che è stata data alla Mercedes non mi sembra un deterrente particolarmente forte contro le violazioni del regolamento sportivo. Immagino quindi che abbiano tirato un bel sospiro di sollievo a Brackley" ha detto. Horner ha poi ribadito che secondo lui la Mercedes ha tratto grande vantaggio da quei tre giorni di test: "Come ricorderete, a Barcellona le Mercedes sono partite entrambe in prima fila, ma poi in gara solo una delle vetture si è piazzata a punti perchè hanno pagato un alto degrado delle gomme. Nella gara successiva poi hanno avuto un degrado molto minore, ma diciamo che il tracciato di Montecarlo si presta a questo. A Montreal però hanno avuto nuovamente una buona gestione delle gomme, è sotto gli occhi di tutti". E pensare che ieri Ross Brawn aveva parlato di pena pesante. Una visione che il numero 1 del muretto di Milton Keynes non sembra condividere affatto: "Probabilmente per loro è fastidioso perdere questi test, ma non ha nulla a che vedere con avere la possibilità di girare per tre giorni con i due piloti titolari, per di più su una pista già gommata dal weekend di gara. Se durante l'inverno non giriamo con i giovani c'è un motivo: avendo una quantità limitata di giorni a disposizione, li vogliamo sfruttare per aver feedback probanti dai titolari".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie