Honda: due gettoni sul motore di Alonso in Spagna?

Honda: due gettoni sul motore di Alonso in Spagna?

Oggi si discuterà se dare la stessa unità che vale 20 cavalli anche a Button. Prevista una nuova benzina Mobil

Due gettoni di sviluppo. Spesi nello sviluppo della camera di combustione e dell’iniezione elettronica del 6 cilindri turbo RA615 H. La Honda al Gp di Spagna porta la prima evoluzione del motore montato sulla McLaren MP4-30. A beneficiarne sarà certamente Fernando Alonso, mentre verrà discusso oggi se verrà sostituita anche l’unità di Jenson Button.

Il bello è che i giapponesi diretti da Yasuhisa Arai frenano, mentre a spingere sono gli uomini di Woking. I tecnici nipponici non vorrebbero anticipare la sostituzione della power unit dell’inglese nel tentativo di non eccedere troppo l’uso dei quatto motori concessi dalla FIA, mentre Eric Boullier e il management della McLaren sono convinti che la Honda dovrà rompere prima degli altri il vincolo del quarto motore, per cui tanto vale la pena di portare in pista le evoluzioni su entrambe le macchine per avere il doppio delle informazioni utili allo sviluppo del propulsore.

L’incremento prestazionale è stimato intorno ai 15/20 cavalli: non sono molti, ma si dovrebbero leggere su tutta la curva di potenza, migliorando la guidabilità per i piloti che sperano di veder crescere le velocità massime alla speed trap. Interventi sono previsti anche sull’impianto ibrido: è probabile che venga montato uno scambiatore di calore aria/aria più grande, visto che quello utilizzato in Bahrein (già modificato) non si è ancora rivelato adeguato alle esigenze di raffreddamento.

Se verrà scelto lo sviluppo “parallelo” delle due McLaren, sarà più facile l’adozione della nuova benzina che la Mobil Exxon ha deliberato nel suo centro ricerche negli Stati Uniti: il carburante è stato pensato proprio in funzione delle modifiche al motore, per cui l’Honda dovrebbe beneficiare di un altro piccolo aiuto nel miglioramento delle performance.

Se i piani che sono stati deliberati non accumuleranno altri ritardi (in Giappone i tempi di reazione ai problemi sono molto più lenti rispetto a quelli a cui siamo abituati in Europa), il motore con lo step più grosso di novità si vedrà al Red Bull Ring al Gp d'Austria a fine giugno o, più probabilmente, a Silverstone in occasione del Gp di Gran Bretagna.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button , Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie