F1 | Hamilton: "Ho il ritmo delle Ferrari, ma qui non si sorpassa"

Hamilton scatterà dal terzo posto al GP di Singapore dopo aver sfiorato la pole per 54 millesimi. Il 7 volte iridato pensa di avere tutto per lottare con le Ferrari, ma sul tracciato di Marina Bay non si supera...

F1 | Hamilton: "Ho il ritmo delle Ferrari, ma qui non si sorpassa"

54 millesimi di secondo. Così poco è mancato a Lewis Hamilton per tornare a centrare la pole position in Formula 1. A Singapore il 7 volte iridato è stato tra i grandi protagonisti delle qualifiche, ma le cose non sono andate esattamente come previsto.

Sebbene fosse tra i piloti più accreditati nella lotta alla pole, Hamilton è stato beffato sia da Charles Leclerc, autore del miglior tempo, che da un redivivo Sergio Perez. Domani, infatti, scatterà dalla prima casella della seconda fila.

A beffare Lewis è stata una mancanza di grip proprio nel momento clou della Q3. "Stavo spingendo così tanto, era così, così vicina la pole. Ci stavo provando con tutte le mie forze. Questi ragazzi sono sempre così veloci. Ma pensavo davvero che con un giro perfetto, che era davvero difficile da ottenere, avremmo potuto lottare per il primo posto".

"E invece non ho avuto il grip necessario nell'ultimo giro, ma comunque sono grato di essere in seconda fila e sono grato alla squadra per aver continuato a spingere e a tenere la testa bassa, sperando che domani sia una giornata migliore".

Lewis Hamilton, Mercedes W13

Lewis Hamilton, Mercedes W13

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

"E' la prima qualifica dell'anno che faccio nei primi tre. Sentivo di poter arrivare in prima fila e speravo nella pole. Non è andata così. Vincere? Sarà davvero dura perché rimontare qui è difficilissimo. Dovremo essere perfetti nella strategia. Credo che il passo per lottare con le Ferrari lo avremo, ma qui non si può superare. Si deciderà tutto sulla strategia e la gestione gomme".

Hamilton ha confermato di sapere che in questo fine settimana sarebbe stato molto più vicino ai migliori rispetto a quanto visto sulle piste di pura potenza ed efficienza aerodinamica come Monza e Zandvoort.

"Sì, non sapevamo quanto saremmo stati vicini questo fine settimana. Sapevamo che la macchina sarebbe stata più forte rispetto a Monza. Ma non sapevamo quanto saremmo stati vicini. Ma perdere per un soffio... va bene così. Domani ci rialzeremo e combatteremo di nuovo".

Oltre alla delusione per la seconda fila, ecco la beffa. Un rappresentante del team Mercedes dovrà apparire davanti ai commissari di gara per un'inappropriata compilazione del Self Scrutineering Form per ciò che riguarda Lewis Hamilton. Dovrebbe ancora trattarsi della questione piercing, di cui Hamilton è già stato al centro della discussione in questo fine settimana.

Leggi anche:
condividi
commenti
F1 | Sainz: "Peccato, sono entrato in pista troppo presto"
Articolo precedente

F1 | Sainz: "Peccato, sono entrato in pista troppo presto"

Articolo successivo

Video F1 | Piola: "La Ferrari può sperare ma occhio a Hamilton"

Video F1 | Piola: "La Ferrari può sperare ma occhio a Hamilton"