Bottas: "Abbiamo sviluppi per piste come queste"

Williams continua la rincorsa al secondo posto nel Costruttori. Tanti ricordi per Massa targati 2009

La Williams è reduce dal Gran Premio di Gran Bretagna, dove si è vista sfilare dalle mani un podio che sembrava ormai indirizzato sulla via che porta a Grove, invece Sebastian Vettel e il muretto Ferrari hanno compiuto la scelta migliore, rientrando ai box al momento opportuno e tornando poi sul podio dopo un periodo d'appannamento.

Il team britannico arriva così all'Hungaroring con grandi motivazioni, nonostante il tracciato ungherese non presenti le caratteristiche ideali per le FW37, ovvero curve veloci e rettilinei per assetti a basso carico aerodinamico. Nonostante ciò, Valtteri Bottas e Felipe Massa credono di poter tornare sul podio immediatamente, complici anche aggiornamenti che dovrebbero aiutare le monoposto inglesi ad affrontare al meglio entrata, percorrenza e uscita delle curve lente.

"Budapest è una città bellissima che ha spesso ospitato grandi gare", ha dichiarato Valtteri Bottas, sempre al centro del mercato e protagonista delle voci che lo vorrebbero in Ferrari dal 2016 al posto del connazionale Kimi Raikkonen. "Ci sono un sacco di fan finlandesi che vinvono in Ungheria quindi per me potrebbe essere una sorta di gara di casa, il Gran Premio della Finlandia. Il circuito è molto differente rispetto agli ultimi in cui abbiamo corso, presenta infatti molte curve che vanno affrontate a media o bassa velocità. Gli ultimi sviluppi sulla nostra monoposto sono mirati proprio a questo tipo di gare, cercando di generare più carico aerodinamico possibile. Cercheremo di avere il miglior fine settimana possibile e di cogliere risultati che ci permettano di proseguire nel nostro buon momento di forma".

Per Felipe Massa la gara dell'Hungaroring rappresenta invece un momento molto particolare. Nel 2009, infatti, è stato vittima di un incredibile incidente, quando si ritrovò una molla sganciatasi dalla Brawn GP 001 di Rubens Barrichello a pochi centimetri dall'occhio sinistro. Quell'impatto costrinse il brasiliano a un'operazione e a perdere le restanti gare della stagione, facendolo poi rientrare solo l'anno successivo.

"L'Ungheria è un posto speciale per me. Qui ho davvero tanti fan e l'incidente del 2009 ha sicuramente avvicinato i tifosi locali a me e questo mi fa molto piacere. Essere vicini a una città così bella e culturalmente stimolante aggiunge fascino a questo fine settimana. Il circuito non si adatta molto bene alle caratteristiche della nostra vettura perché presenta curve lente, ma di recente abbiamo migliorato la vettura proprio sotto questo aspetto e grazie agli aggiornamenti introdotti dovremmo riuscire a fare bene anche qui".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Felipe Massa , Valtteri Bottas
Team Williams
Articolo di tipo Intervista
Tag formula 1, williams