Doppietta Mercedes: super Hamilton, Alonso decimo!

Doppietta Mercedes: super Hamilton, Alonso decimo!

Lewis precede Rosberg con Vettel terzo. In grave crisi la Ferrari relegata alla quinta fila

Lewis Hamilton manda in visibilio il pubblico inglese conquistando una strepitosa pole position con la Mercedes alla fine della qualifica del Gp di Gran Bretagna. La 28esima partenza al palo dell'inglese è stata salutata da un boato che è esploso dalle tribune. Lewis ha rifilato oltre quattro decimi a Nico Rosberg che completa la prima fila tutta "argento" a Silverstone. La Casa tedesca coglie la quinta pole position del 2013 che è anche la seconda di Hamilton dopo quella cinese. Alle spalle delle W04 c'è l'accoppiata delle Red Bull Racing: stupisce il distacco che ha preso Sebastian Vettel dalla vetta: il tre volte campione del mondo si è beccato sei decimi da Hamilton, ma il tedesco non sembra troppo preoccupato perché può contare su un passo di gara che sembra imprendibile. Accanto a Seb c'è il fido Mark Webber che ha fatto egregiamente il suo compitino... In terza fila ci sono due nomi che reclamano un ruolo da protagonisti nel mercato piloti: Paul Di Resta è quinto con la Force India per appena 21 millesimi su Daniel Ricciardo. L'australiano della Toro Rosso vuole far crescere le sue quotazioni per ambire al posto di Mark Webber alla Red Bull Racing e non sta sbagliando niente a differenza di Jean-Eric Vergne che ha risentito della pressione. Adrian Sutil con la seconda Force India è in quarta fila con accanto la migliore Lotus: Romain Grosjean alla fine ha fatto meglio di Kimi Raikkonen non troppo brillante con la E21. Disastrosa la Ferrari: Fernando Alonso paga 1"3 dalla pole position, rimediando la prestazione peggiore della stagione con la F138. La Rossa è naufragata, quando ci si aspettava la monoposto di Maranello in lotta per la pole position. Silverstone rischia di ridimensionare i sogni di gloria della Ferrari che ha fatto un clamoroso salto indietro: la sentenza inglese dice che la F138 oggi è la sesta forza in pista. Lo spagnolo, fra l'altro, ha dovuto fare da solo perché Felipe Massa non è stato d'aiuto: il brasiliano è uscito di scena già nella Q1, dopo aver dovuto sostituire il motore precauzionalmente. Non è casuale che le monoposto meno aggressive sulle gomme Pirelli, come la Lotus e la Ferrari, siano quelle più in crisi sulla pista inglese di Silverstone, mentre quelle che avevano più problemi di tenuta, come la Mercedes e la Red Bull Racing, oggi hanno le ali ai piedi... Q2 Il più veloce è Sebastian Vettel che porta in vetta la Red Bull Racing con un tepo di 1'30"990 davanti alle due Mercedes con Nico Rosberg davanti a Lewis Hamilton: le frecce d'argento non hanno usato le gomme nuove, preferendo risparmiarle per la gara. Male Fernando Alonso solo ottavo con la Ferrari. Va peggio Felipe Massa che è escluso con il dodicesimo tempo, preceduto da Jenson Button vittima della crisi McLaren. Fuori ovviamente anche il messicano Sergio Perez che è quattordicesimo. Fra gli esclusi Jean-Eric Vergne (Toro Rosso) che ha commesso un errore che gli è costato il passaggio del turno, visto che il compagno Daniel Ricciardo ha consluo quinto assoluto. Fuori anche Nico Hulkenberg (Sauber) e Pastor Maldonado (Williams) che non può gesteggiate i 600- Gp della quadra di Grove. Q1 Le due Ferrari rischiano nella prima sessione: Fernando Alonso è l'ultimo dei qualificati e precede il compagno di squadra, Felipe Massa che deve fare ricorso alle gomme morbide per passare la tagliola della Q1, mentre lo spagnolo ha fatto solo un tentativo con due giri cronometrati (nel secondo ha fatto un gran traversone nel veloce, mostrando un grande controllo di guida). Il più veloce è stato Lewis Hamilton con la Mercedes che ha piantato un 1'30"995 risultando l'unico che è riuscito a fondare il muro di 1'31". Alla fine sono esclusi Valtteri Bottas (Williams), Esteban Gutierrez (Sauber), Charles Pic (Caterham), Jules Bianchi (Marussia), Giedo Van der Garde (Caterham) e Max Chilton (Marussia). FORMULA 1, Silverstone, 29/06/2013 Prove ufficiali 1. Lewis Hamilton - Mercedes - 1'29"607 2. Nico Rosberg - Mercedes - 1'30"059 3. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'30"211 4. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'30"222 5. Paul Di Resta - Force India - 1'30"736 6. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'30"757 7. Adrian Sutil - Force India - 1'30"908 8. Romain Grosjean - Lotus-Renault - 1'30"955 9. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - 1'30"962 10. Fernando Alonso - Ferrari - 1'30"979 Eliminati al termine della Q2: 11. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'31"649 12. Felipe Massa - Ferrari - 1'31"779 13. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - 1'31"785 14. Sergio Perez - McLaren-Mercedes - 1'32"082 15. Nico Hulkenberg - Sauber-Ferrari - 1'32"211 16. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'32"359 Eliminati al termine della Q1: 17. Valtteri Bottas - Williams-Renault - 1'32"664 18. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari - 1'32"666 19. Charles Pic - Caterham-Renault - 1'33"866 20. Jules Bianchi - Marussia-Cosworth - 1'34"108 21. Giedo van der Garde - Caterham-Renault - 1'35"481 22. Max Chilton - Marussia-Cosworth - 1'35"858

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie