Lauda: "Questa volta la ragione è di Hamilton"

Il responsabile della Mercedes ha considerato inopportuno l'ordine di scuderia dato a Lewis

Lauda:

Niki Lauda è incredibile. Una settimana ha fatto scatenare un polverone di polemiche per una dichiarazione improvvida contro la Ferrari e solo pochi giorni dopo è quello che forse da solo riesce a disinnescare la bomba che rischia di esplodere all'interno del box Mercedes. L'austriaco non ha condiviso l'ordine che è stato dato a Lewis Hamilton di farsi da parte perché alle sue spalle stava arrivando Nico Rosberg come una palla sa schioppo perchè aveva le gomme Soft in luogo delle Medie che calzavano la W05 dell'inglese.

"La chiamata non era necessaria, ma è stata fatta. Lewis ha ignorato l'ordine e ha finito la corsa al terzo posto. Rianalizzando la questione io dico che non ha fatto niente di male".

Niki Lauda dovrebbe essere super partes, ma come sempre non si tira indietro a esprimere il suo parere senza troppi giri di parole. Anzi usa concetti semplici, che possono servire a smontare qualsiasi rancore fra i due piloti che ora si guardano ion cagnesco...

"Devo difendere la squadra - prosegue  Lauda - il team era sotto una pressione enorme oggi, perchè ogni cinque minuti c'era da prendere una decisione in una gara che è stata molto difficile da leggere. Pensavamo di fare una corsa di testa, giocandocela un pilota contro l'altro. E invece con la pioggia e la safety car all'inizio la gara ha preso una piega completamente diversa. E' in questa situazione che la squadra ha detto a Lewis di far passare Nico perché era su gomme morbide e stava rimontando in fretta. Ma nella posizione di Lewis era chiaro che se Nico fosse stato in condizione di attivare il DRS, di sicuro si sarebbe fatto da parte. Ma Nico non è mai stato così vicino. E quindi capisco le rimostranze di Lewis che non ha voluto far passare il suo compagno di squadra nel bel mezzo della bagarre, visto che i due stanno lottando per il mondiale"

Qual è la tua posizione, Niki?
"Per me Lewis aveva ragione. L'ordine è stato dato in un momento di tensione, analizzando quello che avremmo potuto perdere: oggi Ricciardo è stato il migliore. E la Red Bull ha mostrato prestazioni incredibili in queste condizioni. Alonso ha svolto un lavoro perfetto per puntare al secondo posto con la strategia migliore e noi dovevamo contrastare tutto questo...".

E come andrà a finire?
"Che i due piloti si parleranno con calma come hanno fatto sempre fino a oggi...".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie