Hamilton: "Pensavo che la pole fosse di Vettel!"

L'inglese ringrazia la squadra per la capacità di reazione non avendo partecipato ai test di Silverstone

Hamilton:
Lewis Hamilton se la ride di gusto. L’inglese firma la terza pole di fila del 2013, la quarta della stagione con la Mercedes W04 e non nasconde affatto il suo stupore: ”Sono rimasto sorpreso quando per radio mi hanno detto che ero in pole perché pensavo che la posizione al palo non sarebbe sfuggita a Sebastian. Dico questo perché sono consapevole di non aver chiuso un giro perfetto e quando ho visto che ero davanti ho pensato che allora lui deve aver fatto un errore”. Vi siete nascosti nelle prove libere? Nessuno si aspettava una freccia d’argento al palo… ”Devo dire che la squadra ha mostrato una capacità di reazione fantastica: noi non abbiamo partecipato ai test di Silverstone, ma i ragazzi hanno lavorato duramente per colmare il gap dagli altri e hanno portato una serie di novità tecniche importanti che ci hanno permesso di stare davanti a tutti”. Scattare davanti è un bel vantaggio in Ungheria… ”Su una pista tortuosa come l’Hungaroring conquistare la pole ha più valore che su altri tracciati, anche se c’è un rettilineo lungo che porta alla prima curva. Chi svolta la piega in testa può avere buone possibilità di controllare la corsa, anche se non sarà facile avere una continuità nel rendimento delle gomme: noi patiamo l’usura prima degli altri e con questo caldo la gara sarà durissima…”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie