FIA: è accidentale la rottura dello splitter Lotus

FIA: è accidentale la rottura dello splitter Lotus

La Federazione Internazionale ha ufficializzato quanto OmniCorse.it aveva anticipato

E' finita come avevamo anticipato su OmniCorse.it: Romain Grosjean potrà partire regolarmente dalla terza posizione nel Gran Premio di Ungheria. I commissari sportivi della gara magiara hanno deciso che non è il caso di prendere alcun provvedimento ai danni della vettura numero 8 dopo che Jo Bauer, in sede di verifica tecnica, aveva riscontrato l'irregolarità dello splitter della Lotus E21 con il fondo troppo flessifibile rispetto ai 5 mm concessi dal regolamento della FIA. I commissari hanno effettuato un’indagine che ha dimostrato come il fondo della vettura del pilota francese è stato danneggiato durante l’impatto con il cordolo della curva 11 durante il Q2, e di conseguenza i commissari hanno deciso di non infliggere nessuna penalità al francese. L'anomalia è stata acclarata analizzando prima la telemetria della vettura di Grosjean e poi i filmati della FOM che hanno evidenziato senza alcuna ombra di dubbio che il danno è stato determinato da un impatto sul cordolo della curva 11 nel corso della Q2. I commissari, pertanto, sono giunti alla conclusione che il danno è stato causato da un impatto accidentale e per questo la vettura non ha passato le verifiche riguardanti l’articolo 3.17.5 del regolamento. Tuttavia è stato appurato che il danno è stato casuale e quindi non è un caso di non conformità al regolamento. La questione così è definitivamente archiviata...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Romain Grosjean
Articolo di tipo Ultime notizie