Ferrari: cestelli dei freni con nuove aperture laterali

condividi
commenti
Ferrari: cestelli dei freni con nuove aperture laterali
Di: Giorgio Piola
10 mag 2013, 18:42

Sulla F138 si cercano gli stessi vantaggi dei mozzi forati, senza rischiare sull'affidabilità dei pit stop

La Ferrari sta portando avanti un'offensiva tecnica importante nel tentativo di recuperare i trenta punti che separano Fernando Alonso dal leader della classifica mondiale, Sebastian Vettel. Sulla F138 abbiamo già descritto le modifiche più facilmente visibili: vale la pena di evidenziare anche i nuovi cestelli dei freni in carbonio. Sulla Rossa si sono rivisti quelli parzialmente aperti (si notano i dischi della Brembo) utili a migliorare il raffreddamento: la novità stava comunque nella parte bassa laterale, con una evidente feritoia che è stata disegnata per canalizzare l'aria calda nella parte centrale del cerchio, anche senza utilizzare il mozzo forato che quest'anno si è visto sulla Williams e sulla Red Bull Racing. Adrian Newey, dt di Milton Keynes, ha preferito fare retromarcia su questa idea mostrata in Bahrein sulla RB9. I vantaggi aerodinamici, infatti, non bilanciano i guai che i nuovi porta-mozzi possono creare durante i pit stop.
Prossimo articolo Formula 1
Ferrari: 40% di carico in più sull'ala anteriore dal 2009

Previous article

Ferrari: 40% di carico in più sull'ala anteriore dal 2009

Next article

La Pirelli potrebbe valutare delle modifiche alle medie

La Pirelli potrebbe valutare delle modifiche alle medie

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Fernando Alonso Shop Now , Felipe Massa
Autore Giorgio Piola
Tipo di articolo Ultime notizie