Ferrari: cestelli dei freni con nuove aperture laterali

Ferrari: cestelli dei freni con nuove aperture laterali

Sulla F138 si cercano gli stessi vantaggi dei mozzi forati, senza rischiare sull'affidabilità dei pit stop

La Ferrari sta portando avanti un'offensiva tecnica importante nel tentativo di recuperare i trenta punti che separano Fernando Alonso dal leader della classifica mondiale, Sebastian Vettel. Sulla F138 abbiamo già descritto le modifiche più facilmente visibili: vale la pena di evidenziare anche i nuovi cestelli dei freni in carbonio. Sulla Rossa si sono rivisti quelli parzialmente aperti (si notano i dischi della Brembo) utili a migliorare il raffreddamento: la novità stava comunque nella parte bassa laterale, con una evidente feritoia che è stata disegnata per canalizzare l'aria calda nella parte centrale del cerchio, anche senza utilizzare il mozzo forato che quest'anno si è visto sulla Williams e sulla Red Bull Racing. Adrian Newey, dt di Milton Keynes, ha preferito fare retromarcia su questa idea mostrata in Bahrein sulla RB9. I vantaggi aerodinamici, infatti, non bilanciano i guai che i nuovi porta-mozzi possono creare durante i pit stop.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie