Barcellona, Libere 1: Rosberg davanti, Ferrari staccata

Barcellona, Libere 1: Rosberg davanti, Ferrari staccata

La Mercedes rifila un secondo a Vettel con Raikkonen quarto. Sorprende la Toro Rosso quinta e sesta

La Mercedes mette il punto: nella prima sessione di prove libere del Gp di Spagna le due W06 Hybrid rimettono a distanza le Ferrari. La novità è che davanti a tutti c'è Nico Rosberg: il tedesco vuole dare una scossa al suo campionato con l'avvio della stagione europea. Nico ha prevalso di appena 70 millesimi di secondo con il tempo di 1'26"828 che è solo di due decimi migliore rispetto alla prima sessione dello scorso anno, segno che la pista spagnola di Montmelò è ancora molto scivolosa e sporca.

Lewis Hamilton ha lavorato molto in funzione della gara girando spesso con molta benzina, mentre i tifosi si aspettavano di più dalla Ferrari profondamente rivista. Sebastian Vettel è staccato di quasi un secondo dalle W06 Hybrid: la Rossa nella nuova configurazione non ha ancora trovato un buon bilanciamento nel terzo settore della pista dove paga gran parte del suo distacco. Il tedesco non è andato oltre 1'27"806, mentre Kimi Raikkonen è quarto ad appena 28 millesimi dal compagno di squadra.

La Ferrari sembra ancora "acerba" dopo tutti i cambiamenti che sono stati apportati con il nuovo pacchetto aerodinamico, ma è presto per dare un giudizio negativo perché a Maranello hanno dedicato molto tempo alla rivelazione dei dati e alla ricerca di una messa a punto decente con le gomme dure che permetta di sfruttare l'aggiormanento tecnico che è stato portato.

Sorprende positivamente la Toro Rosso che risulta essere la terza forza con Carlos Sainz, che sente aria di casa, davanti a Max Verstappen. Lo spagnolo con il limite di 1'28"132 ha messo l'olandese a quasi quattro decimi, ma la STR10, senza importanti novità, ha dimostrato di adattarsi molto bene al circuito di Montmelò, risultando molto più competitiva rispetto alla Red Bull RB10 che continua a deludere nonostante il "muso corto", visto che Daniil Kvyat è settimo con 1'28"875 a due decimi dalle monoposto di Faenza.

La Williams per il momento è relagata in ottava posizione con Felipe Massa capace solo di 1'28"831, incalzato da Daniel Ricciardo e Felipe Nasr. L'australiano ha girato poco per i soliti problemi tecnici che lo hanno relegato molto a lungo nei box, mentre sulla C34 è stata montata la seconda power unit Ferrari della stagione.

Sulla seconda monoposto elvetica da segnalare il ritorno di Raffaele Marciello nel primo turno di libere: l'italiano della FDA ha preso il posto di Marcus Ericsson, svolgendo perfettamente il compito che gli è stato assegnato, anche se il distacco di mezzo secondo dal brasiliano titolare è piuttosto grande.

Davanti a Raffaele c'è una Force India ed è quella di Nico Hulkenberg autore di 1'29"409, mentre alle spalle del giovane tricolore ci sono gli altri due collaudatori del venerdì, Jolyon Palmer con la Lotus E23 Hybrid e Susie Wolff con la Williams FW37. La scozzese ha limitato il distacco da Massa a soli otto decimi, rimediando una figura più che dignitosa.

Male la McLaren-Honda con Fernando Alonso, autore anche di un testacoda nel finale: lo spagnolo è quindicesimo a quasi tre secondi dalle Mercedes. Fernando è seguito da Jenson Button. Entrambi i piloti si sono lamentati del bilanciamento della MP4-30 nonostante gli aggiornamenti.

Solo 18esimo Pastor Maldonado con la seconda Lotus: il venezuelano ha completato appena sette giri prima di fermarsi.

Foto Alex Galli

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie