Ricciardo: "Il mondiale non è ancora finito"

L'australiano teme Monza, ma conta di essere molto competitivo a Singapore e Suzuka

Ricciardo:

Daniel Ricciardo è entrato nel novero dei top driver. Con il successo di Spa si è meritato i galloni di prima guida della Red Bull Racing, scalzando dal ruolo il quattro volte campione del mondo, Sebastian Vettel. Con il sorriso e senza alcuna polemica.

L’affermazione in Belgio è stata magistrale…
“Sono molto fiducioso dopo la vittoria su un circuito come questo - ha dichiarato Ricciardo - La gara di oggi ci fa ben sperare in vista dei prossimi appuntamenti come Singapore e Suzuka, per citarne un paio. È fantastico, ora siamo davvero motivati ed è stata una bellissima giornata dove non pensavamo certo di portare a casa il massimo dei punti”.

Non c’è due senza tre?
“Sappiamo che a Monza sarà nuovamente difficile, ma il pacchetto che abbiamo portato qui era molto competitivo, quindi cercheremo di portare qualche novitàanche in Italia”.

Consideri il mondiale già finito o la guerra in Mercedes può avvantaggiarvi?
“Ci sono ancora sette Gp da qui alla fine del campionato. Lotteremo fino a che la matematica non ci taglierà fuori. Mettersi in tasca dei punti dove non non pensavamo che fosse possibile è una cosa molto positiva. Ora è importante guardare avanti e capitalizzare dei punti sui circuiti dove siamo più forti. Se riusciamo a reggere il passo la stagione non è finita…”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie