Hamilton in pole a Singapore per sette millesimi!

Hamilton in pole a Singapore per sette millesimi!

Prima fila tutta Mercedes con Rosberg secondo davanti a Ricciardo e Vettel. Alonso solo quinto ma è vicino

Lewis Hamilton centra la 37 pole in carriera nel Gp di Singapore: l'inglese coglie la sesta partenza al palo della stagione con il tempo di 1'45"681 precedendo il rivale per il mondiale piloti, Nico Rosberg di appena sette millesimi di secondo! Lewis regala alla Stella a tre punte la 30esima partenza davanti a tutti pur essendo arrivato lungo alla prima staccata. Le W05 Hybrid non hanno mostrato la consuenta schiacciante superiorità anche se hanno monopolizzato la prima fila.

Le Red Bull Racing, infatti, non sono lontane: Daniel Ricciardo è terzo con un distacco di appena 173 millesimi. L'australiano non poteva sperare meglio, visto che ieri è stato il pilota che ha fatto la migliore simulazione di gara con la RB10, per cui domani potrà essere una bella spina nel fianco delle frecce d'argento.

Dietro al "capitano" di Milton Keynes c'è il quattro volte campione del mondo, Sebastian vettel: il tedesco, senza problemi e con un telaio fresco sembra aver ritrovato la solita verve. E' rimasto dietro al compagno di squadra ma si soli 48 millesimi di secondo, un niente.

E la Ferrari? Alla fine si è dovuta accontentare della quinta posizione di Fernando Alonso, dopo che lo spagnolo era stato il più veloce alla fine delle prove libere. La posizione non è soddisfacente (la Rossa aveva il potenziale per puntare alla seconda fila), ma è molto buono il distacco che è limitato a soli tre decimi dalla pole position. La F14 T è stata la grande sorpresa di Singapore, cancellando subito la delusione di Monza. Non si può nemmeno dire che il risultato sia dovuto solo alle grandi capacità dello spagnolo, visto che mai come oggi le due Rosse sono state molto vicine.

Kimi Raikkonen è settimo in griglia con 1'46"170, ma il finlandese ha dovuto rinunciare all'ultimo tentativo per un problema elettrico alla power unit che lo ha costretto a desistere. Iceman sostiene che non è necessario sostituire il motore per cui non dovrebbe rischiare di essere retroscesso in griglia di dieci posizioni per l'inevitabile penalizzazione che scatta quando si ricorre alla sesta unità.

Fra le due Rosse si è inserito Felipe Massa con 1'46"000 sulla Williams: il brasiliano è stato abile a riportare la FW36 nelle posizione di vertice su un tracciato di alto carico aerodinamico che poco di adatta alle caratteristiche della monoposto di Grove. Felipe ha preceduto il più giovane Valtteri Bottas relegato all'ottava piazza. Domani assisteremo ad una bella sfida fra Ferrari e Williams per il terzo posto nel mondiale Costruttori...

Eccellente la prestazione di Daniil Kvyat al debutto a Singapore eppure capace di entrare nella top ten con la Toro Rosso: il russo ha saputo superare la tagliola, mentre Jean-Eric Vergne non è andato oltre la 12esima posizione. Due centesimi di secondo non hanno permesso a Jenson Button di entrare nella Q3, mentre il compagno di squadra Kevin Magnussen è arrivato alla settima promozione nell'ultima fase delle qualifiche, meritandosi la nona posizione in griglia: l'inglese sta capendo che il suo ciclo alla McLaren sta arrivando al capolinea.

Hanno deluso le Force India con Nico Hulkenberg 13esimo e Sergio Perez 15esimo. Sembrava potesse fare meglio Esteban Gutierrez con la Sauber che insegue i primi punti, ma che si deve accontentare della 14esima posizione. Male le Lotus che stanno piombando verso la terza fascia, quella di Marussia e Caterham.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg , Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie