Singapore, Libere 1: Alonso sta davanti alle Mercedes!

Singapore, Libere 1: Alonso sta davanti alle Mercedes!

Lo spagnolo sorprende con la Ferrari e precede Hamilton e Rosberg. Vettel è quarto me deve sostituire il motore ko

Fernando Alonso è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere del Gp di Singapore con la Ferrari F14 T: lo spagnolo è arrivato a 1'49"056, mettendosi sorprendentemente davanti alle due Mercedes. Fernando ha preceduto Lewis Hamilton di 122 millesimi e ha fatto valere le sue doti di guida sul circuito con più curve del mondiale. Il ferrarista ha chiuso in testa con solo 14 tornate perché dopo aver ottenuto la prestazione ha chiesto alcune modifiche di assetto (altezza e angolo di camber) e aerodinamiche con un diverso alettone posteriore.

I tifosi del Cavallino si domandano se si tratta dell'ennesima illusione del venerdì o se la conformazione guidata del tracciato potrebbe in parte nascondere i difetti della Rossa. Lewis Hamilton con la W05 Hybrid è riuscito a precedere il leader della classifica mondiale, Nico Rosberg, di 27 millesimi di secondo, rivelando che le due frecce d'argento hanno prestazioni analoghe, utilizzando per la prima volta l'ottava marcia del cambio. Il tedesco ha accusato leggeri problemi alla trasmissione subito risolti, mentre ha perso lo specchietto destro che ha buttato in pista quando gli è rimasto in mano.

Le attuali monoposto di Formula 1 sono arrivate a soli due secondi dal tempo delle libere 1 dello scorso anno (il più veloce era stato Hamilton in 1'47"055). Il quarto tempo è stato colto da Sebastian Vettel: il tedesco con la Red Bull RB10 è riuscito a precedere il compagno di squadra Daniel Ricciardo con il tempo di 1'49"875 con un distacco di 818 millesimi dalla Ferrari, ma il quattro volte campione del mondo ha accusato un problema alla power unit Renault proprio nell'ultimo giro, visto che è stato costretto a spegnere il motore termico che si è rotto. L'australiano, invece, ha avuto problemi di bilanciamento, è solo quinto con un margine di oltre un secondo dallo spagnolo. Inusuale...

Positiva la prestazione di Jean-Eric Vergne settimo con la Toro Rosso: il francese ha fermato il cronometro a 1'50"539 prima di fermarsi ai box ed è riuscito a stare davanti a Kimi Raikkonen. Il finlandese ha patito un principio di incendio al freno anteriore destro che si è surriscaldato. Iceman si è anche lamentato del comportamento della sua Rossa in staccata e ha cercato di trovare regolazioni che si sono rivelate poco efficaci.

Ottavo è Jenson Button con la McLaren: l'inglese ha trovato un buon passo dopo aver patito un guaio alla sospensione posteriore che lo ha obbligato a restare senza tempi fino a quaranta minuti dalla fine. Jenson con 1'50"922 è riuscito a fare meglio di Kevin Magnussen costretto solo all'undicesimo posto, su una pista che non conosce. Fra i rookie del tracciato, da segnalare la nono piazza di Daniil Kvyat nono con la Toro Rosso. La top ten è completata da Sergio Perez con la Force India che ha alle spalle il compagno di squadra Nico Hulkenberg.

Problemi per Esteban Gutierrez con la Sauber: il messicano ha avuto un problema alla centralina elettronica dell'ERS ed è stato costretto a stare fermo nei box fino a 20 minuti dalla fine, riuscendo a portare in breve alla 16esima posizione, davanti ad Adrian Sutil che ha fatto tutta la sessione.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie