Hamilton puntava alla prima fila

Hamilton puntava alla prima fila

Lewis è convinto che avrebbe potuto insidiare la posizione di Webber se avesse fatto il secondo run

Lewis Hamilton non è soddisfatto: si ritrova quarto in griglia, mentre alla conclusione del primo stint di Q3 era secondo. Il campione del mondo 2008 nel momento cruciale ha pagato il cattivo funzionamento del sistema di immissione della benzina che non gli ha permesso di rientrare in pista in tempo per un secondo tentativo. "C'è stato un problema con il rifornimento e non ho avuto il tempo per un secondo giro veloce - spiega Lewis - abbiamo cercato di imbarcare benzina ma il sistema non ha funzionato e allora non c'era più tempo per fare un secondo tentativo. E' solo un po' di sfortuna, ma secondo me avrei potuto fare meglio di Webber perché avevo un paio di decimi ancora da togliere al mio tempo". Lewis è parso come sempre aggressivo: nell'ultimo turno di libere ha rotto il fondo saltando su un cordolo, mentre all'inizio della Q3 non ha esitato a sfidare Felipe Massa per passarlo con le maniere forti, in modo da non rimanere in scia della Ferrari del brasiliano nel giro cronometrato: "Non è successo niente - scherza Hamilton - semplicemente mi sono fatto strada!". Sta di fatto che molti in squadra hanno tirato un sospiro di sollievo quando hanno visto che è stato sfiorato il contatto fra le ruote delle due monoposto...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie