Hamilton: "Prego perché l'affidabilità non sia un guaio"

L'inglese temeva il divieto nell'uso della radio e invece non ha trovato grandi diferenze rispetto a prima

Hamilton:

Lewis Hamilton temeva il divieto dei contatti radio con i box perché è uno dei piloti che ne fa più uso per formarsi un'opinione sulle sue prestazioni. L'inglese della Mercedes ha scoperto che i nuovi vincoli non hanno cambiato troppo la situazione rispetto a come era abituato, per cui per il momento è soddisfatto del lavoro svolto sulla W05 Hybrid. Ha ottenuto il miglior tempo nella seconda sessione di libere con le gomme Supersoft, mentre il rivale Nico Rosberg ha dovuto abortire il suo tentativo di qualifica...

“Non so se qualcuno se ne sia accorto, ma con la radio siamo più o meno nella stessa situazione di prima, sono cambiate un paio di piccole cose. Oggi però non abbiamo provato niente per la gara, lì si vedrà di più, per oggi nessuna differenza. La pista è molto tecnica, è difficile, fa anche molto caldo, sto sudando come un pazzo, è stato davvero molto difficile quest’oggi“.

A Singapore l'umidità e il caldo rendono ancora più difficile una pista che è già molto impegnativa per i piloti e le monoposto. Le prestazioni della W05 Hybrid ci sono, resta da veder se ci sarà anche l'affidabilità...
“Ogni volta che mi approccio a un weekend so bene che l’affidabilità potrebbe essere un problema, ma io prego perché questo non accada“.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie