Fry: "Raikkonen bloccato da un blackout al software"

Pare che sulla F14 T del finlandese ci sia stato un problema elettronico che ha condizionato anche la telemetria

Fry:

Un problema elettronico. Un software impazzizo che avrebbe messo ko anche la telemetria di Kimi Raikkonen. Con una F14 T che non rispondeva più a certi comandi il finlandese non ha potuto fare meglio della settima piazza nelle qualifiche del Gp di Singapore, dovendo rinunciare all'ultimo e decisivo run con il secondo treno di gomme Supersoft nuove. E' un vero peccato, perchè Kimi sembrava in grado di rivaleggiare con Fernando Alonso. Quando la Ferrari ritrova le prestazioni, sembra perdere qualcosa in affidabilità...

Ecco come ha commentato Pat Fry, il responsabile degli ingegneri del Cavallino rampante: “Quella di ieri è stata indubbiamente una delle qualifiche più tirate della stagione, se si pensa che i distacchi registrati tra le prime sei vetture sono racchiusi in poco più di tre decimi. Su questo tracciato un buon assetto ed un elevato carico aerodinamico possono fare la differenza, ad ogni curva si può guadagnare o perdere molto e – come accade in tutti i circuiti cittadini – vengono esaltate le doti dei piloti. Purtroppo vorremo poter commentare un risultato migliore, perché sia Kimi che Fernando hanno guidato senza commettere errori. Kimi si è trovato bene con la vettura per tutto il fine settimana e ci dispiace per il problema legato al software registrato nel suo ultimo tentativo in Q3, perché sicuramente avrebbe potuto ottenere un risultato migliore. Questo episodio conferma quanto sia fondamentale il ruolo dell’affidabilità, soprattutto in questo momento della stagione. Fernando su questa pista si esalta ed è sempre un piacere vederlo all’opera: come Kimi si è migliorato in ogni sessione ed è riuscito a tirare fuori il massimo dal pacchetto che aveva a disposizione. Nelle prove libere abbiamo visto una notevole differenza di rendimento tra le due mescole portate qui dalla Pirelli e siamo certi che questo renderà la gara particolarmente avvincente. Qui a Singapore l’ingresso della safety car è quasi una certezza: per questo motivo dovremo fare attenzione a tutte le variabili in campo e cercare di guadagnare più punti possibile per la squadra”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie