Per la McLaren la FIA si limita a una reprimenda

Per la McLaren la FIA si limita a una reprimenda

Riconosciuta la buona fede al team di Woking che ha montato una gomma di Button sulla MP4-30 di Alonso

Era come sparare sulla Croce Rossa e così la FIA ha chiuso il caso McLaren con una semplice reprimenda. Il team di Woking era stato posto sotto investigazione perché una gomma posteriore destra di Jenson Button è stata montata sulla MP4-30 di Fernando Alonso durante la Q1. Si è trattato di un banale errore umano, senza alcuna volontà di frodare le regole, per cui il collegio dei commissari sportivi ha deciso di non procedere contro il team di Ron Dennis, limitandosi ad un richiamo e nulla più.

La segnalazione agli sportivi era stata fatta da Jo Bauer, responsabile dei tecnici, dopo che uno dei suoi commissari aveva rilevato l'anomalia nel box McLaren dove aveva contravvenuto all'articolo 25.4 del regolamento sportivo di Formula 1. L'episodio si è sgonfiato, ma è identificativo di come sia messa oggi la McLaren...

Foto Alex Galli

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie