Tre novità Ferrari per provare a vincere!

Tre novità Ferrari per provare a vincere!

Ala posteriore, nuovi scarichi e sospensione posteriore le armi della riscossa di Maranello

La Ferrari sembra aver dato una svolta alla sua stagione: la 150° Italia con gli ultimi aggiornamenti pare aver ridotto il gap dalla Red Bull Racing. E' vero che Alonso a Valencia era in prima fila accanto a Vettel, ma mai la Rossa era arrivata a pochi decimi dalla RB7. Gli uomini di Maranello sono rinfrancati dal fatto che le modifiche portate a Silvestone danno dei riscontri positivi: la pista britannica era considerata una delle più ostiche perché mette in risalto le qualità aerodinamiche delle monoposto. Con il pacchetto di modifiche che è stato varato per il Gp inglese, la Casa del Cavallino ha ridotto il margine che la separava dalla Red Bull Racing, che ha comunque monopolizzato la prima fila. Tre gli elementi su cui i tecnici diretti da Pat Fry hanno lavorato: la nuova ala posteriore pensata in funzione del DRS (Drag Reduction System). L'ala mobile del Cavallino, infatti, era mossa da un sistema idraulico che aveva un tempo di reazione leggermente più lento rispetto al motorino elettrico che ne ha preso il posto ora. Anche il flap superiore è stato ridisegnato (è stato analizzato quello della Mercedes che sembra il più efficiente) e i risultati si sono subito visti. Proseguendo l'analisi della macchina non è sfuggito il nuovo disegno degli scarichi soffianti nel diffusore posteriore. Anche gli specialisti del Reparto Corse hanno finalmente capito appieno quali possono essere i vantaggi della soluzione lanciata da Adrian Newey sulla RB7. Va detto che i tecnici della Rossa sono riusciti ad ovviare ai bloccaggi che la sospensione in schema push-rod genera con il puntone che rischia di confliggere nel punto di attacco al portamozzo con i gas roventi. Gli aerodinamici diretti da Tombazis sono riusciti a indirizzare i flussi caldi in modo da evitare qualsiasi effetto negativo e il salto di qualità nelle prestazioni si è visto. L'ultimo tassello del pacchetto di novità riguarda la sospensione posteriore che si era già vista nelle prove libere del Gp del Canada. Il triangolo superiore ora si infulcra sul portamozzo in un punto più alto rispetto a prima modificando i centri di rollio. Alonso e Massa nelle libere di venerdì hanno promosso l'intero pacchetto e oggi pomeriggio tenteranno di andare alla carica delle Red Bull Racing, nella speranza di conquistare la prima vittoria della stagione, proprio sulla pista più ostica del calendario per la Rossa. Vedremo se il muretto della Ferrari saprà sviluppare la giusta strategia di gara per insidiare Webber e Vettel nell'unica gara in cui le RB7 non potranno usare il vantaggio degli scarichi soffianti anche in fase di rilascio, visto che dalla Germania tutto dovrebbe tornare com'era a Valencia, se i team stamane troveranno un accordo unanime.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto giapponesi