La FIA sconfessa il divieto sugli scarichi soffianti

La FIA sconfessa il divieto sugli scarichi soffianti

Molto probabilmente dal Gp di Germania si tornerà alla piena libertà con la scusa dell'affidabilità

Tanto rumore per nulla. La crociata di Charlie Whiting contro gli scarichi soffianti in fase di rilascio durerà un solo Gp. Domattina, infatti, è previsto una nuova riunione del Technical Working Group della FIA e quasi certamente verrà deciso all'unanimità di riproporre le regole che sono valse fino al Gp scorso, con piena libertà di strategie nell'uso degli scarichi soffianti. Insomma una cocente sconfitta per Charlie Whiting che è stato il paladino della legalità, rileggendo le norme 2011 in modo molto restrittivo, dopo che proprio il delegato tecnico aveva dato l'ok alla costruzione della Lotus Renault R31 che è nata con gli scarichi che girano davanti alle pance proprio per sfruttare i blowing exhaust. La marcia indietro sarebbe indotta dall'impossibilità di garantire una durata dei motori nell'arco della stagione: quelli della Renault si erano inventati il soffiaggio proprio per aumentare la vita del loro V8 e abolendo questa possibilità verrebbe messa a dura prova la durata delle unità e non solo qulle del costruttore francese. Il problema pare he sia serio e la FIA non ha alternative da porre, per cui sarà costretta a fare una clamorosa retromarcia...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag motor show