Alonso: "C'è stata una tempesta perfetta!"

Lo spagnolo spiega i problemi della sua Ferrari F14 T e perché ha dovuto desistere con Vettel

Alonso:

Fernando Alonso ha fatto il... gladiatore con Sebastian Vettel: lo spagnolo ha cercato di tenere dietro la Red Bull RB10 del campione del mondo che è parsa decisamente più veloce, ma il ferrarista ha venduto cara la pelle resistendo al tedesco per una decina di giri, chiudendo tutte le traiettorie e meritandosi anche una bandiera bianco-nera, preavviso di squalifica. In realta Alonso stava combattendo con la sua F14 T che aveva dei problemi tecnici e che aveva perso il passo brillante che lo aveva portato fino al quinto posto:

"In quel momento la macchina aveva un problema aerodinamico sull'ala posteriore, quindi due giri prima che Vettel arrivasse, avevo chiesto al nostro muretto se era il caso di ritirarci perché la macchina non era in condizioni di correre".

Via radio ti sei lamentato che Vettel ha aperto il DRS in un punto non consentito...
"La ragione è semplice, perché non eravamo abbastanza
veloci, per cui avevamo il tempo per vedere il suo uso anomalo del Drs e anche le sue traittorie. Abbiamo fatto una bella lotta, ma nel finale avevo dei problemi: l'ala posteriore non funzionava, avevamo poca carica nella batteria e dovevamo salvare della benzina. Era la tempesta perfetta quando ci è arrivato Vettel alle spalle: l'ho ho tenuto dietro per molti giri per lo show, ma poi è passato".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie