Sochi, Libere 1: Rosberg primeggia su Hamilton

Sochi, Libere 1: Rosberg primeggia su Hamilton

A inseguire le Mercedes c'è la McLaren di Button, mentre Aonso è quarto con la Ferrari. Male le Red Bull

Sono ventuno le monoposto che hanno girato nella prima sessione di prove del Gp di Russia che si disputa sul nuovo circuito stradale di Sochi: la Marussia alla fine ha deciso di schierare una sola monoposto, lasciando quella di Jules Bianchi perfettamente ricostruita nel box, mentre sulla Sauber ha fatto il suo debutto Sergey Sirotkin sulla vettura di Esteban Gutierrez, mentre Roberto Merhi ha preso il posto di Kamui Kobayashi sulla Caterham.

Il più veloce in pista è stato Nico Rosberg con la Mercedes in 1'42"311: il tedesco è stato anche il pilota che ha percorso 29 giri per imparare il nuovo tracciato russo (solo Sebastian Vettel ne ha percorso uno in più). Alle spalle di Nico si è inserito Lewis Hamilton staccato di appena 65 millesimi di secondo dal compagno di squadra. Il leader del mondiale piloti ha accusato una fastidiosa vibrazione ai freni che lo ha costretto ad una lunga sosta ai box per risolvere il problema. 

Al terzo posto si è inserita la McLaren con Jenson Button: l'inglese è arrivato a 1'42"507 a poco meno di due decimi dalla freccia d'argento. Non deve sorprendere la prestazione della MP4-29 visto che la squadra di Woking è quella che dispone del simulatore più efficare, per cui i tecnici hanno probabilmente azzeccato più di altri l'assetto base per Sochi. L'inglese è stato autore anche di un innocuo testacoda senza conseguenze.

La McLaren è davanti alla Ferrari: Fernando Alonso è quarto con 1'42"724 a quattro decimi dalla vetta. La F14 T è l'ultima monoposto a stare sotto il muro dell'1"42. Lo spagnolo, imparando il tracciato, ha fatto un dritto innocuo, mentre Kimi Raikkonen è solo ottavo con l'altra Rossa con 1'43"212. Il finlandese ha accusato un problema di surriscaldamento dei freni a metà turno e i tecnici del cavallino sono intervenuti per risolvergli il guaio.

Il quinto tempo è stato ottenuto da Kevin Magnussen che ha centrato un buon 1'43"026 con la seconda McLaren, precedendo Sergio Perez con la Force India in 1'43"129 e l'eccellente Daniil Kvyat, il pilota di casa, con la migliore Toro Rosso. Il russo è solo 35 millesimi dietro al messicano, mentre il compagno di squadra è Jean-Eric Vergne è nono capace di 1'43"327.

Chiude la top ten Valtteri Bottas con la Williams: il nordico ha coperto solo 9 tornate per un problema sulla sua FW36 che lo ha costretto a interrompere la conoscenza del tracciato di Sochi, per cui anche la messa a punto è ancora sommaria. Bottas ha fatto comunque meglio di Felipe Massa.

Male le Red Bull Racing: Daniel Ricciardo è solo 12esimo, mentre Sebastian Vettel bisogna scorrere la lista dei tempi fino al 14esimo posto per trovarlo. L'australiano è stato bloccato a lungo nei box per un problema di natura idraulica: un secondo e mezzo di distacco dalle Mercedes è certamente esagerato, segno che magari gli uomini di Milton Keynes stanno lavorando con soluzioni per il 2015.

Sergey Sirotkin ha concluso 17esimo a quattro decimi da Adrian Sutil, il pilota titolare della Sauber, mentre Roberto Merhi con la Caterham si è messo alle spalle Marcus Ericsson di un paio di decimi...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button , Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie