Red Bull: Monkey seat con un doppio soffiaggio

condividi
commenti
Red Bull: Monkey seat con un doppio soffiaggio
Giorgio Piola
Di: Giorgio Piola
21 mag 2015, 09:18

Sulla RB11 modificato anche il diffusore posteriore e un profilo delle sospensioni dietro

La Red Bull Racing cerca carico aerodinamico posteriore sulla RB11 che è una monoposto meno convincente rispetto alle versioni che l'anno preceduta nella storia del team di Milton Keynes: al Gp di Monaco debutta un diverso estrattore caratterizzato da quattro "bolle" a forma ogivale e dai diversi attacchi delle paratie laterali dell'ala al fondo con più soffiature utili a generare spinta verticale. Ma l'aspetto che più coglie l'attenzione nella foto Effe 1 Tech è il nuovo Monkey seat, provato a Barcellona, che "veste" lo scarico unico e nella parte in cui si ancora alla struttura posteriore deformabile forma un doppio canale con in mezzo una sorta di "chiglia" formata dal supporto delle sospensioni che è sagomato aerodinamicamente. Da notare, inoltre, che il profilo alare del triangolo inferiore posteriore ad un'aggiunta in carbonio che si allaccia proprio in prossimità del supporto del Monkey seat.

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo, Daniil Kvyat
Autore Giorgio Piola
Tipo di articolo Ultime notizie