Lotus specializza il flusso d'aria per i freni

condividi
commenti
Lotus specializza il flusso d'aria per i freni
Di: Giorgio Piola
24 mag 2014, 08:21

Sulla E22 c'è una presa d'aria più grande con sei aperture. Interessanti anche i mini-flap triangolari

La Lotus ha fatto uno specifico lavoro di potenziamento del raffreddamento dei freni, uno degli aspetti da curare con attenzione a Monte Carlo viste le basse velocità medie di percorrenza che non permettono all'impianto di dissipare con facillità il calore che viene accumulato dai dischi in carbonio. L'immagine Nugnes rivela quale sia stato lo sviluppo preparato dagli uomini di Nick Chester per questo appuntamento nel Principato: la presa d'aria anteriore sinitra evidenzia l'attenta divisione dei flussi che viene fatta all'interno dell'orecchio in materiali compositi. Ci sono sei aperture che in modo differenziato alimentano il disco e la pinza. Nella faccia esterna, invece, sotto al braccio superiore della sospensione si notano dei mini-profili triangolari: sono tre elementi che funzionano in sincronia cercando di sfruttare i flussi in un'area molto sensibile della monoposto.
Prossimo articolo Formula 1
Mercedes: crescono i soffiaggi dell'ala anteriore

Articolo precedente

Mercedes: crescono i soffiaggi dell'ala anteriore

Articolo successivo

Prost: "Senna mi avrebbe passato a Monaco '84?"

Prost: "Senna mi avrebbe passato a Monaco '84?"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Romain Grosjean Acquista adesso , Pastor Maldonado
Autore Giorgio Piola
Tipo di articolo Ultime notizie