McLaren con motore Honda anche nel prodotto?

McLaren con motore Honda anche nel prodotto?

A Woking c'è una fase di transizione che parte dalla F.1 e arriva anche all'Automotive

La McLaren non si limiterà ad avere la fornitura del motore V6 Turbo della Honda dalla stagione 2015. La collaborazione fra la Casa giapponese e il marchio di Woking potrebbe diventare più stretta e coinvolgere anche l'area Automotive del costruttore britannico, oltre a ganatire una copertura economica anche con una sponsorizzazione. HONDA ANCHE PER LA GT? Nel paddock di Montecarlo, infatti, si parla di una possibile joint venture per la fornitura di un propulsore turbo da 3,5 litri che la Honda potrebbe produrre per la prossima Gran Turismo della McLaren. Del resto anche la Casa nipponica si vuole rendere più appetibile sul mercato europeo e la collaborazione potrebbe dare degli ottimi risultati di immagine, visto che il marchio McLaren non andrebbe in conflitto con quello del costruttore orientale non essendo impegnato nel mercato delle supercar, dove, al contrario la Mercedes (attuale fornitrice dei propulsori V8 di F.1) è molto attiva. RON DENNIS CON MENO POTERI Un colpo al cuore di Ron Dennis: l'inglese, infatti, ha nutrito l'ambizione di diventare l'Enzo Ferrari della Gran Bretagna, ma il suo progetto nell'Automotive, dopo che ha lasciato le redini del team McLaren di F.1 a Martin Whitmarsh, sembra non arrivare al compimento che si era prefissato per le enormi perdite che non erano state programmate. MUMTALAKAT CAMBIA STRATEGIA La Mumtalakat Holding, la compagnia di investimenti del Bahrain, che detiene il 50 per cento del capitale McLaren, aveva chiesto che Dennis perdesse il diritto di voto nel consiglio di amministrazione, non condividendo la strategia industriale che ha portato all'eccessivo indebitamento. Ron, infatti, resterebbe attivo solo con un ruolo consultivo e il suo freno che era a blocco della cooperazione con Honda sarebbe stato superato, visto che la gestione dell'attuale V8 siglato M838T prodotto dalla Ricardo ha costi elevati e ha avuto diversi problemi da risolvere. SUPPORTO GIAPPONESE La Honda, insomma, potrebbe dare nuovo impulso ad un team prestigioso come la McLaren che, anche in Formula 1, sta vivendo una stagione molto magra, in attesa che si arrivi alla rivoluzione regolamentare dei motori V6 Turbo ibridi e i giapponesi starebbero valutando se comprare un'area in Gran Bretagna per creare una base tecnica vicina a Woking. ARRIVA ALLISON? La MP4-28 si è rivelata una grande delusione. L'uscita di Paddy Lowe, lo storico direttore tecnico, ha creato una forte tensione nella squadra: Tim Goss, che ha momentaneamente preso il suo posto è un ottimo capo progettista, ma non è un politico o un organizzatore del lavoro. Nella squadra si augurano che giunga presto James Allison dalla Lotus e che questi non vada alla Ferrari come si dice, perché al momento manca l'uomo di spessore che sappia coordinare il lavoro di sviluppo. LOWE E I SEGRETI DELLA MP4-29 Ha creato non poco sconcerto anche il fatto che Paddy Lowe sia stato "liberato" dalla McLaren con grande anticipo rispetto ai tempi del "gardening" (il periodo di preavviso in cui un tecnico deve stare ferno): a inizio giugno prenderà servizio alla Mercedes dove avrà la resposabilità tecnica. MERCEDES SCONTO SUI TURBO 2014? Il team di Brackley potrà contare sul pieno apporto del tecnico che stava seguendo il progetto della MP4-29 del prossimo anno: insomma, in Mercedes conosceranno per filo e per segno le scelte tecniche che la McLaren sta portando avanti sul turbo. E' molto probabile che il team di Woking abbia ottenuto uno "sconto" sul pagamento dei V6 Turbo del prossimo anno, visto che i tedeschi non sembravano troppo propensi a dare la loro tecnologia per un anno (anche se a pagamento) ad una squadra che ha già deciso di cambiare partner nel 2015. FERMARE LA FUGA DEI TECNICI! L'emoraggia di tecnici degli ultimi anni (si parla del trasferimento di altri specialisti del CFD a Maranello!) ha indebolito lo staff tecnico della McLaren che per filosofia ha sempre costruito all'interno le sue figure principali, ma gli arabi del Bahrein non sono disposti a vedere il lento declino di quello che è a tutti gli effetti un top team del Circus, carico di storia e di prestigio. PIU' BUDGET SULLA MP4-28 Il consiglio di amministrazione avrebbe deciso di utilizzare parte del budget che è già stato stanziato per il progetto 2014 a migliorare la deficitaria MP4-28: un pacchetto di novità importanti dovrebbe arrivare al Gp del Canada, anche se con l'ansia di inseguire si stanno deliberando particolari che non avrebbero dato grandi risultati in galleria del vento. LA SPINTA DI MCKIERNAN Doug McKiernan, l'aerodinamico che è stato nominato capo progettista, vuole sfornare nuove soluzioni a raffica: ha idee a getto continuo e forse troppa fretta nel volerle realizzare. E così l'ala flessibile che doveva essere l'arma della riscossa a Barcellona non è stata utilizzata (c'è a Montecarlo). Aspettiamoci cambiamenti importanti in seno alla McLaren: le turbolenze stanno agitando la squadra, ma ha basi molto solide per riprendere un cammino verso la vittoria...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie