Horner: "Kvyat ha bisogno di tempo per maturare"

Horner: "Kvyat ha bisogno di tempo per maturare"

Il team principal della Red Bull difende il russo dagli attacchi frontali di Helmut Marko

Christian Horner prende le difese di Daniil Kvyat. Il giovane pilota russo è già entrato nel tritacarne mediatico di Helmut Marko, il consulente personale di Dietrich Mateschitz, che controlla il programma giovani dei piloti Red Bull. L'austriaco è implacabile e non risparmia giudizi taglienti quando le cose non vanno come lui vorrebbe.

"Helmut dice sempre le cose come stanno a volte con una certa ruvidezza. Penso  che Daniil Kvyat stia vivendo un momento difficile. Le cose non sono andate troppo bene dalla sua parte del garage: ha disputato alcune buone gare, altre no. Ma è giovane e ha bisogno di un po' di tempo per maturare. In Daniil vediamo un grande potenziale: lo abbiamo potuto vedere oggi nell'ultimo run bagnato al termine della seconda sessione di prove".

Gli darete il tempo per crescere, visto che si era già parlato di una sostituzione con uno dei due gioavanissimi della Toro Rosso?
"Daniil ha bisogno di maturare per crescerei. E Helmut non è cambiato: ha sempre detto quello che pensava. Mi ricordo quando c'era in squadra Mark Webber... Nel 2010 dopo aver disputato questa gara eravamo andati in Turchia. Come sappiamo, Mark e Helmut non si vedevano di buon occhio e Webber aveva avuto quell'incidente con Sebastian per il quale se l'era presa. Quando siamo tornati in sede ho indetto una riunione e ho detto a Mark che aveva la grande occasione per chiarire i suoi rapporti con Hulmut. Nel frattempo dissi a Marko che Webber avrebbe vuotato il sacco e di non replicare, assecondandolo. E così è stato: Mark si è sfogato e Helmut che non ha fatto una piega gli dava ragione. Pensavo che si fosse arriivati a un punto di incontro, finalmente. E, invece, chiuso il capitolo turco Helmut ha iniziato a parlare della gara successiva: "Caro Mark, il prossimo appuntamento di Valencia è molto importante per noi e ti ricordo che tu sei stato sempre una merda su quella pista!". Per fortuna Webber l'aveva presa solo per una battuta, cercando il lato divertente della questione, ma questo episodio spiega quanto sia lineare il modo di parlare di Helmut...".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniil Kvyat
Articolo di tipo Ultime notizie