Massa ha sbattuto con il cambio in sesta marcia!

Massa ha sbattuto con il cambio in sesta marcia!

Le immagini testimoniano che il brasiliano è riuscito a togliere solo una marcia prima del crash finale

Chi ha visto Felipe Massa subito dopo l'incidente lo ha visto con lo sguardo contrito di chi l'ha fatta grossa. Insomma non aveva l'espressione di chi ha patito il cedimento di una parte meccanica della macchina ed è andato a sbattare incolpevole. Il brasiliano è andato largo rispetto alla traiettoria ideale ed è finito sul dosso che si trova sul rettilineo e che i piloti cercano di evitare proprio per non incorrere in pericolose perdite di aderenza. Subito dopo quel punto, infatti, bisogna iniziare la staccata che porta alla curva di Sainte Devote: la Ferrari F138 di Felipe, invece, è andata dritta contro le barriere con le ruote inchiodate, nonostante il tentativo del brasiliano di sterzare a destra e limitare l'impattoviolento contro la barriera. E' interessante notare che Massa era ancora in settima marcia quando ha perso la Ferrari ad una velocità di oltre 270 km/h. L'immagine che pubblichiamo tratta dal filmato della camera-car, mostra in maniera eloquente come il brasiliano sia riuscito a scalare solo un rapporto prima di sbattare sulla sinistra e non ha provato a scalare altre marce mentre stava andando frontalmente contro le protezioni all'esterno di Sainte Devote. Le immagini possono lasciare il dubbio che si sia bloccata la trasmissione, ma gli uomini della Ferrari hanno smentito categoricamente qualsiasi cedimento meccanico, per cui è stato il pilota che, preso in contropiede, non è riuscito a sfruttare il cambio per ridurre la velocità prima del secondo impatto. Il brasiliano non è riuscito a disputare nemmeno un giro delle qualifiche, anche se aveva indossato il casco a metà della Q1: "Era impossibile sperare di girare - ammette sincero Felipe - ci sarebbe voluto più tempo per completare la ricostruzione della macchina. I meccanici stavano ancora montando le sospensioni quando si è chiusa la prima frazione di qualifica. Ci ho sperato, ma devo dire che i meccanici hanno lavorato sodo per riparare la vettura, ma la botta è stata molto forte. Abbiamo visto che anche Grosjean, che ha avuto un incidente meno brutto del mio, che è riuscito ad andare in pista solo alla fine del turno". Ti sei spaventato? L'incidente è successo in un punto di alta velocità... "Si stavo andando forte. Ho avuto uno spavento come tante altre volte. Quando perdi il controllo del volante e sei a ruote bloccate e non puoi fare assolutamente niente mentre ti viene incontro il muro, non si vive una bella sensazione. Ci tengo a dire, però, che sono pronto a tornare in macchina domani per dare il mio meglio". Hai dolore dopo la botta? "Alcuni muscoli sono molto contratti, ma domani starò meglio...". Pensi ad una strategia di gara ad una sola sosta, considerato il fatto che partirai in coda al gruppo? "Dobbiamo provare qualcosa di diverso dagli altri, confidando che domani ci sia una safety car a facilitarmi il compito. Non sarà facile, ma ci proveremo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie