Alonso: "Si può lottare per un podio"

Lo spagnolo spegne le speranze della Ferrari, mentre Massa per la prima volta è contento

Alonso:
Miglior risultato di squadra in qualifica in questa stagione per la Scuderia Ferrari oggi pomeriggio nel Gran Premio di Monaco. Fernando Alonso e Felipe Massa hanno concluso la sessione con il sesto e il settimo tempo ma lo spagnolo partirà in quinta posizione in seguito alla penalizzazione inflitta al poleman Schumacher dopo il Gran Premio di Spagna. Uguale fra i due piloti il programma di utilizzo degli pneumatici: un treno di Soft ciascuno in Q1, due di Supersoft ciascuno in Q2 e uno ancora di Supersoft in Q3. Stefano Domenicali: “Tutto sommato dobbiamo essere soddisfatti del risultato complessivo di questa qualifica, la prima della stagione in cui siamo riusciti a portare entrambi i piloti in Q3. Mi fa particolarmente piacere per Felipe che, finalmente, è riuscito a esprimere al meglio il suo talento. Come sempre più spesso accade quest’anno, tutte e tre le parti di cui si compone la qualifica sono sempre molto serrate e basta poco per cambiare le carte in tavola. Domani la gara sarà tutta da vivere, dal primo all’ultimo giro. Sappiamo quante e quanto influenti siano le incognite in questa gara cui si aggiunge stavolta anche il rendimento delle gomme sulla lunga distanza visto che nessuno ha potuto verificarlo durante le prove libere. Bisognerà essere pronti ad ogni evenienza e saper reagire ad ogni cambiamento della situazione. Infine, voglio fare i complimenti a Michael Schumacher per la sua fantastica pole position: credo che sia un risultato che arriva nel momento giusto per lui e su una pista che ha un significato davvero speciale nella sua carriera” Fernando Alonso: “In Italia si dice “chi va piano va sano e va lontano”, giusto? E’ quello che stiamo facendo: passo dopo passo ci stiamo avvicinando. Sono contento per questa qualifica, la migliore come squadra in questa stagione. Ho sempre avuto delle buone sensazioni durante il fine settimana. Forse in Q3 potevamo limare qualche centesimo qui e là ma non penso che saremmo riusciti a guadagnare delle posizioni visto che il pilota che si è classificato davanti a me è a tre decimi. Di solito qui sono i primi tre della griglia a giocarsi la vittoria quindi credo che il nostro obiettivo realistico sia un posto sul podio, ma sappiamo anche che quest’anno le sorprese sono all’ordine del giorno. Lo si è visto anche oggi, con Michael in pole: mi fa molto piacere per lui anche se non riuscirà a sfruttare il risultato a causa della penalizzazione. Oggi pomeriggio e domani mattina dovremo lavorare molto insieme alla squadra per decidere la miglior strategia. Le Soft si comportano bene ma partiremo con le Supersoft, quindi un po’ alla cieca in termini di durata: lo scopriremo in gara come sarà il loro rendimento. In ottica campionato è una buona griglia, visto che dei più immediati inseguitori soltanto Hamilton parte davanti a noi e Vettel è addirittura nono. Michael accanto a me in griglia? Era un po’ che non accadeva, sarà bello ritrovarsi vicini ma io sarò concentrato a superare il quarto piuttosto che a preoccuparmi del sesto”. Felipe Massa: “E’ stata una buona qualifica e, sicuramente, potevo fare anche meglio di questo settimo posto: la quinta piazza era alla mia portata, alla luce di quanto visto in Q1 e in Q2. Purtroppo in Q3 non sono riuscito a fare un giro perfettamente pulito a causa del traffico ma qui è facile che succedano episodi del genere. Detto questo, sono molto contento di come sono andate finora le cose in questo Gran Premio. Finalmente mi sto divertendo a guidare la F2012: evidentemente l’assetto che abbiamo scelto qui rende molto più semplice sfruttarne il potenziale. E’ un punto da tener presente anche per il prosieguo del campionato. Ancora facciamo un po’ di fatica nei punti dove la trazione è cruciale, lo si vede bene confrontando curva per curva la nostra macchina con quelle dei migliori però abbiamo fatto dei passi avanti anche in quest’area. Michael ha fatto un giro bellissimo e gli faccio i miei complimenti: peccato che poi me lo ritroverò vicinissimo sulla griglia domani pomeriggio. Speriamo davvero di fare una bella gara domani e che per me possa prendere il via un nuovo campionato!”. Pat Fry: “Non credo che avremmo potuto far meglio di così in termini di prestazione. Come ho detto ieri, ci siamo avvicinati ai primi ma non abbastanza per lottare per la pole position. Dobbiamo lavorare ancora di più per recuperare il ritardo che abbiamo. E’ comunque molto positivo essere finalmente riusciti ad avere entrambi i nostri piloti in Q3. Domani sarà molto importante interpretare nella maniera migliore la strategia di gara perché le variabili in gioco sono più numerose del solito, visto che non ci sono sufficienti dati disponibili sul comportamento degli pneumatici. Credo che potremo assistere a strategie molto differenziate e bisognerà essere bravi a reagire ad ogni evenienza: la safety-car è stata protagonista molto spesso su questa pista. In più c’è sempre il punto interrogativo legato alle condizioni meteorologiche: al momento non è prevista pioggia ma qui non si sa mai cosa può accadere!”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie