Red Bull: rotta una scocca nell'ultimo crash test

Red Bull: rotta una scocca nell'ultimo crash test

Il nuovo muso corto della RB11 non ha superato la prova di omologazione. Modifiche solo all'ala davanti

La Red Bull Racing è in sofferenza: la RB11 non è pari alle attese e la power unit Renault per i responsabili di Milton Keynes è inadeguata per lottare al vertice e non ne hanno fatto un segreto, scatenando violente polemiche dopo l'Australia.

A Sepang ci si aspettava il nuovo muso corto che, invece, non si è visto. La ragione è semplice: non è stato possibile ripetere la prova a Cranflied per l'omologazione del nuovo naso, dal momento che si è rovinata la scocca utilizzata per il crash.

In fabbrica stanno riparando il telaio per cui la nuova soluzione si vedrà in Cina. Per il momento sulla RB11 c'è stata solo un'evoluzione dell'ala anteriore con un diverso flap superiore alla ricerca di un carico maggiore.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo , Daniil Kvyat
Articolo di tipo Ultime notizie