Mercedes torna alle pinze posteriori a sei pompanti

Mercedes torna alle pinze posteriori a sei pompanti

La squadra di Brackley dopo i problemi dello scorso anno è tornata ad una soluzione più affidabile

Il progetto della Mercedes W06 Hybrid è molto aggressivo: il capo progettista, Aldo Costa, ha cercato di spingere l'evoluzione su ogni aspetto della freccia d'argento. Sono pochissimi i pezzi che si potrebbero sostituire con la macchina campione del mondo dello scorso anno. Non tutto, però, è stato finalizzato alla ricerca delle prestazioni: dopo i ripetuti problemi ai freni che si sono registrati nel 2014, la squadra di Brackley nel posteriore ha deciso di tornare ad usare le pinze dei freni con sei pompanti in luogo di quelle più leggere a quattro pistoncini dello scorso anno.

Dalla passata stagione, infatti, era aumentata la capacità di recupero di energia dell'MGU-K in frenata per cui è stato possibile pensare un impianto di arresto all'assale posteriore con dischi in carbonio di diametro più piccolo e pinze più piccole e leggere.

Finché l'ERS ha funzionato a dovere non ci sono stati problemi, ma non appena il sistema di recupero ha palesato delle noie, la frenata si era rivelata inadeguata alla potenza della freccia d'argento. Per evitare il ripetersi dei guai 2014 a Brackley hanno preferito fare un piccola passo indietro a favore dell'affidabilità...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie