Magnussen: "Colpa mia: sono dispiaciuto per il team"

Il pilota danese di assume tutta la responsabilità del contatto con Raikkonen alla prima curva

Magnussen:
Kevin Magnussen non cerca scuse e si assume le sue responsabilità: il danese ha rovinato la sua gara già al primo giro nel contatto con Kimi Raikkonen. Il finlandese ha forato la posteriore destra, mentre il pupillo della McLaren ha rovinato l'ala anteriore contro la F14 T ed è stato costretto a rientrare subito ai box per sostituire il muso. Poi si è meritato la sanzione del collegio dei commissari sportivi: cinque secondi di stop and go da scontare al secondo pit. Con tutte queste aggravanti ha completato il Gp della Malesia al nono posto... "Mi dispiace per la squadra di aver rovinato la mia gara già alla prima curva- ha ammesso Magnussen - Penso che avremmo potuto ottenere altri punti importanti qui e, quindi, sono molto deluso con me stesso per aver commesso questo errore. Questo episodio mi servirà di esperienza, ma è un peccato perché la macchina non era affatto male. Mi sono comportato come un pivello, come se non sapessi che un Gp è lungo e non si decide alla prima curva...". Il ragazzo, comunque, mostra carattere: non si nega alle responsabilità, ma anzi le affronta a viso aperto. E' proprio il tipo che piace molto a Ron Dennis che è tornato al timone della squadra di Woking...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kevin Magnussen
Articolo di tipo Ultime notizie