Mercedes: ecco come si ricarica la sospensione FRIC

Mercedes: ecco come si ricarica la sospensione FRIC

L'immagine testimonia l'esistenza del sistema che simula il comportamento delle sospensioni attive

Il primo a parlarne è stato il sito di Auto Motor und Sport al Gp di Australia: la Mercedes W04 è dotata di interessanti sospensioni interconnesse che sono state soprannominate FRIC, acronimo di “front and rear interactive control”. Si tratta di un sistema idraulico, già sperimentato nella scorsa stagione ma che è stato opportunamente sviluppato dai tecnici di Brackley, grazie al quale la sospensione anteriore e quella posteriore sono collegate e lavorano insieme. CONTROLLARE L’ALTEZZA DA TERRA L’obiettivo è di cercare di controllare l’altezza stabilizzando l’assetto in funzione delle variazioni di carico con un dispositivo idraulico che “pilota” la parte meccanica senza alcun ausilio dell’elettronica, altrimenti questa soluzione sarebbe irregolare. SISTEMA IDRAULICO PASSIVO È chiaro il tentativo di Bob Bell, direttore tecnico Mercedes, di simulare il comportamento delle sospensioni attive: si tratta di un tentativo che negli anni è stato ripetuto da diverse squadre, ma che non ha mai dato risultati importanti. La Stella a tre punte con il FRIC è convinta di aver trovato la strada giusta: nel box di Sepang siamo riusciti a cogliere un’immagine importante che testimonia in modo inequivocabile l’esistenza del sistema idraulico. Nella foto Effe 1 Tech si vedono i tubi idraulici che servono a ricaricare l’impianto prima di una sessione di prove. NUOVI DEVIATORI DI FLUSSO Sulla W04 si possono osservare anche i nuovi deviatori di flusso sodppiati che sono stati montati sotto alla scocca, visto che a Melbourne c'e n'era una solo: si segue l'orientamento dettato da Red Bull Racing e Ferrari.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie