Vettel e lo spoilerino che è apparso sul casco

Vettel e lo spoilerino che è apparso sul casco

Il tedesco ha girato nelle libere con una serie di sensori che studiavano l'andamento dei flussi in quell'area

Sebastian Vettel ha utilizzato un telaio diverso da quello che aveva usato a Spa nella speranza di risolvere i problemi che lo hanno condizionato nel rendimento degli ultimi Gran Premi. A Monza è riuscito a stare davanti a Daniel Ricciardo, ma l'ottava posizione in griglia di partenza non è certo consolante per le ambizioni del quattro volte campione del mondo. Per l'ennesima volta il tedesco si è presentato con un casco diverso che nella livrea assomigliava molto ai camuffamenti che le Case automobilistiche utilizzano per nascondere delle forme delle nuove macchine.

E a ben guardare l'immagine Effe 1 Tech si può notare che nella parte posteriore della calotta è apparso un vero e proprio spoilerino. A cosa serve? Di certo non è casuale visto che i tecnici della Red Bull Racing nelle prove libere avevano montato dei sensori proprio nella zona sotto alla presa dinamica del motore.

E' probabile che gli aerodinamici di Milton Keynes stiano studiando i flussi che vengono indirizzati fra i due piloncini del roll bar nella presa d'aria che si trova proprio dietro alla testa del pilota e stiamo facendo degli esperimenti finalizzati alla vettura del prossimo anno...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie