Prost: "Non vorrei essere nel ruolo di Toto Wolff"

Il quattro volte campione del mondo francese sostiene che adesso è difficile definire una tattica fra i piloti Mercedes

Prost:

Nel paddock comincia a crescere la tensione in vista della partenza del Gp d'Italia: Alain Prost, quattro volte campione del mondo di Formula 1, accompagna alcuni ospiti VIP della Rolex in un giro fra i bilici del Circus. Lo incontriamo mentre spiega come sono le nuove monoposto dell'era della power unit e gli chiediamo che atteggiamento adotterebbe oggi se fosse al posto di Toto Wolff nella gestione di Nico Rosberg e Lewis Hamilton: "Prima di tutto ci devono essere gli interessi della squadra - racconta Alain - poi quello dei piloti. Oggi non vorrei essere nel ruolo di Toto Wolff perché è molto difficile far coincidere le due esigenze e non è pensabile che venga dato un ordine di squadra a favore di un pilota o dell'altro mentre si stanno giocando il mondiale".

E tu cosa avresti fatto?
"Avrei definito delle strategie precise: anche Ayrton ed io ai nostri tempi alla McLaren a volte avevamo raggiunto degli accordi con Ron Dennis per evitare di farci la guerra. Poi le cose sono cambiate in seguito... Non so se sono stati definiti dei precisi patti fra i due piloti. Ora diventa molto difficile stabilire delle priorità senza favorire Nico o Lewis. Vedremo..." 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie