Vettel: "La strategia non sarà determinante!"

Il tedesco è convinto che con il potenziale della Red Bull Racing possa sopperire ad un eventuale errore tattico

Vettel:
Sebastian Vettel se la ride: intanto ha firmato la pole del Gp di India. Il tedesco festeggia con la Red Bull Racing la 43esima partenza al palo della sua carriera, la terza a Buddh su tre edizioni! Sebastian vuole andare all'attacco del quarto mondiale come piace a lui, scattando in testa al gruppo nella speranza di salutare tutti al via. E non sembra temere troppo il blistering delle gomme morbide. E' un pignolo che ha provveduto a raffreddare i freni in parco chiuso quando si è fermato in parco chiuso... "Questa è una pista che mi piace molto - ammette Sebastian - in particolare nel settore centrale dove si vedono le qualità della nostra macchina che va molto bene in questo tratto misto molto impegnativo". Avete pensato ad usare le gomme medie? "Si ne abbiamo parlato, ma io credo che siamo competitivi con entrambe le mescole. E' interessante vedere tutto quello che si dice sulle strategie, ma io non sono affatto preoccupato. Ho deciso di puntare sulle morbide con la squadra, mentre è Mark che ha scelto di fare una tattica diversa. La gara sarà lunga e ci sarà il tempo anche per riparare ad un eventuale errore: io penso, infatti, che la strategia non sarà determinante!". Sebastian sembra voler annichilire le speranze di tutti perché domani vuole mettere le mani sul quarto titolo mondiale piloti... "Abbiamo fatto un buon lavoro e sono molto fiducioso. Pare che abbiamo risolto anche il problema di grip accusato al via in Giappone, dove eravamo stati troppo aggressivi allo start. Sono molto fiducioso...". E come si può dargli torto con quella Red Bull RB9...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie